mantieni il bacio

Massimo Recalcati – Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore

Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore (Feltrinelli) è l’ultimo lavoro di Massimo Recalcati, noto psicoanalista italiano e autore di testi quali Il complesso di Telemaco o L’ora di lezione, che deve il titolo di questo libro alla sua insegnante di pilates ed al suo inconscio.

L’AMORE PER NESSUNO – L’ULTIMO ROMANZO DI FABRIZIO PATRIARCA

In Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore l’autore smentisce fin da subito la possibilità vera di tenere lezioni sull’amore, poiché l’amore non si spiega e nessuno sa davvero cosa sia. Proprio per questo, è necessario parlare d’amore. Ed ecco che Recalcati ci regala questo “copione” della trasmissione Lessico amoroso, trasmessa da Rai Tre da gennaio a marzo del 2019.

Dopo una breve introduzione, seguono sette lezioni: la promessa, il desiderio, i figli, tradimento e perdono, la violenza, separazioni, amore che dura.

Guidati da Recalcati, scopriamo ad esempio che l’attesa è uno dei punti centrali dell’esperienza d’amore: essere attesi ed attendere che qualcuno ci ami così come siamo, senza sapere se mai accadrà né dove, come, quando. Destino per gli amanti, caso e contingenza per chi analizza il fenomeno amoroso.

Capiamo meglio come il desiderio maschile, più feticista, si differenzi profondamente da quello femminile, legato alla parola, al segno d’amore, alla relazione.

E se il corpo-oggetto dell’amato/a fosse un libro, che non è un oggetto qualsiasi da consumare ma un mondo?

Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore, è un breve libro ricco di rimandi alla letteratura: si passa dalla splendida poesia “Bambina mia” di Mariangela Gualtieri (nella lezione intitolata “I figli”, in cui si parla di coppia genitoriale e coppia amorosa) a Proust (“Tradimento e perdono”), dal cane di Hitler a Lacan, Barthes, Roth, Shakespeare…

Una lettura scorrevole e ideale per chi vuole «ragionar d’Amore», per dirla con Dante, nelle sue varie forme.

«Novalis ci avvertiva che il mistero dell’amore non si può spiegare; che gli unici autorizzati a parlarne sono i poeti. Gli psicoanalisti, invece, sono spesso tra i più decisi avversari dell’amore come promessa che esige di durare per sempre».

copertina
Autore
Massimo Recalcati
Casa editrice
Feltrinelli
Anno
2019
Genere
saggistica
Formato
Brossura
Pagine
128
ISBN
9788807492488
Marta Lilliù

diMarta Lilliù

Sono nata ad Ancona nel 1985 e sono cresciuta ad Osimo. Sono laureata in Lettere (Università degli Studi di Macerata) con una tesi in Storia Moderna sulle Suppliche del XVIII sec. dell’Archivio Storico di Osimo. Sono diplomata in Pianoforte e in Clavicembalo (Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro).
Dal 2012 abito e lavoro in Liguria, dove ho approfondito l’ambito della didattica musicale (abilitandomi all’insegnamento del Pianoforte presso il Conservatorio “N.Paganini” di Genova) e della didattica speciale, cioè rivolta al Sostegno didattico ad alunni con disabilità (Università degli Studi di Genova). Ho vissuto a Chiavari e Genova. Attualmente vivo a Sestri Levante, dove annualmente si svolgono il Riviera International Film Festival e il Festival Andersen.
Sono docente di Pianoforte a tempo indeterminato a Levanto, Monterosso e Deiva Marina.
Abbandono talvolta la Liguria per muovermi tra le Marche e Londra, città in cui ricopro ufficialmente il ruolo di...zia!