Io uccido

: L’esordio letterario di Giorgio Faletti è un colpo ben riuscito. Io uccido è un thriller che si lascia leggere con piacere, che alterna riferimenti musicali ben precisi ai classici schemi del genere. Continui, piccoli ma importanti colpi di scena fanno procedere a buon ritmo la narrazione. L’azione viene descritta scena dopo scena, tanto che si ha sin da subito la sensazione di essere di fronte alla sceneggiatura di un film.

Spora

Veronica Benini, nota sul web come Spora, è l’autrice di questo libro autobiografico dal titolo molto eloquente: La vita inizia dove finisce il divano, pubblicato da De Agostini – DeA Planeta Libri e con la copertina illustrata da Enrica Mannari.

Kent Haruf

Torniamo ad Holt, facendo appunto a ritroso La strada di casa assieme al protagonista, e troviamo la solita raccolta di personaggi fragili ma tenaci al tempo stesso. Capiamo che non si sono arresi, che hanno atteso, che hanno covato rabbia dentro di loro. Una rabbia pronta ad esplodere per un ritorno.

Giulia Blasi

Premessa. Il titolo di questo libro di Giulia Blasi è Manuale per ragazze rivoluzionarie. Perché il femminismo ci rende felici e in effetti di questo si tratta: di un manuale praticamente perfetto, che tocca tantissimi temi, scritto in modo comprensibile, divertente ma allo stesso tempo autorevole ed aggiornato.