Anton Cechov Tre racconti

Tre racconti brevi, che Anton Čechov pubblica nel 1887, un’allegoria, un affresco in chiave simbolica della realtà russa di quegli anni. Novelle sicuramente non di facile comprensione se non accompagnate da una lettura più profonda che, nell’edizione Voland tradotta da Pia Pera, ci viene abbozzata nella postfazione.

Vincenzo Costantino Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare

Vincenzo Costantino (in arte Cinaski) è un poeta. Ma non di quelli dall’aria seriosa, compita, che snocciolano versi ultra-letterati dalla metrica impeccabilmente classica e passano la vita ad accumulare lauree honoris causa e riconoscimenti vari. No: Vincenzo Costantino appartiene alla…