jesus carrasco

Jesús Carrasco – La terra che calpestiamo

La terra che calpestiamo, ultimo romanzo di Jesús Carrasco edito da Ponte alle Grazie, è uno sguardo al tempo stesso sulla storia e sulla natura umana. Un racconto a metà tra la finzione e la realtà, visto che Carrasco immagina un Europa degli inizi del ‘900 governata da un unico grande Impero , violento e brutale.

I fatti si svolgono in Spagna, terra anch’essa conquistata dal nuovo impero, e precisamente in un villaggio dell’Estremadura dove Eva, moglie di un colonnello in pensione, vive in un terreno espropriato dove un giorno, di punto in bianco, si presenta un vecchio che si stabilizza nel suo giardino, deciso a rimanerci come se quel terreno fosse suo. In questo improvviso svoltare del destino c’è il senso de La terra che calpestiamo, che ha la guerra come tratto distintivo, i militari erranti e “perduti” dopo la lotta come protagonisti e le storie terribili di ognuno come sfondo.

Jesús Carrasco personifica con il vecchio uomo la precarietà degli uomini e del mondo nel mezzo della lotta; in lui c’è la capacità che ha la violenza di cambiare le persone nel profondo e la loro visione delle cose, in meglio o in peggio. In questo andare e tornare di uomini, in questo senso di smarrimento e di dolore, l’unico modo che hanno i protagonisti del libro per sopravvivere ed andare avanti è il rapporto con la terra, intesa come nazione e patria, come campi da coltivare e su cui costruire una casa, e come ritorno alle origini.

La terra che calpestiamo è una storia cruda e dura, senza veli, nuda ed essenziale, in cui Carrasco non ha paura di mostrarci il lato oscuro delle persone e dei popoli.

 

jesus carrasco

 

Casa editrice: Ponte alle Grazie

Data di uscita: 18 gennaio 2018

Genere: Narrativa

Formato: brossura

Pagine: 176

Traduttore: Claudia Marseguerra

Isbn: 9788868337919

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.