Gustave Flaubert

Gustave Flaubert: Emma Bovary sono io

Gustave Flaubert è iniziatore del naturalismo il movimento letterario nato in Francia nella seconda metà dell’800, condiviso con autori come Guy de Maupassant, Emile Zola. La vita, la fama, la storia di Gustave Flaubert sono indissolubilmente legate al suo romanzo di maggiore successo, Madame Bovary (1857).

Jonathan Safran Foer

Jonathan Safran Foer: racconto il problema ambientale perché non è una buona storia

In Possiamo salvare il mondo prima di cena (Guanda 2019) Jonathan Safran Foer ritorna con forza sull’urgenza di adottare un nuovo stile di vita, perché è l’unico modo che abbiamo per salvare il pianeta.

DeLillo

Don DeLillo: l’utopia è finita, la realtà è un’altra

DeLillo è considerato uno dei massimi esponenti del postmoderno americano, la tendenza letteraria nata dopo la seconda guerra mondiale, che al sogno e al modello estetico del modernismo contrappone una visione priva di retorica della realtà.

Albert Camus

Albert Camus: l’esistenzialismo oggi come allora

La precarietà dell’individuo, il vuoto della condizione dell’uomo moderno, la sua solitudine di fronte alla morte, l’assurdità del vivere. Sono questi i cardini principe dell’esistenzialismo, nato nel periodo del Romanticismo.Tra gli anni venti e i cinquanta ha avuto il suo…

Alda Merini

Alda Merini – Nata il 21 a primavera

Alda Merini è personaggio complesso. E’ poetessa immensa perché la poesia è il suo linguaggio naturale. Essere poeti è saper intrecciare e sintetizzare in un linguaggio essenziale complessi ragionamenti sugli assoluti della vita. Il bene indissolubile dal male, l’odio dall’amore, il desiderio dalla realtà.