Paròle

Paròle, la prima opera di Sante Diomede

Paròle è un libro di Sante Diomede, un giovane Poeta di Bari, classe 1986, che ci propone poesie in dialetto barese con traduzione a fronte edito dalla casa editrice Santelli Editore.

Diomede attraversa la sua città, Bari “precaria”, mai stanco di versare lacrime su questa chianche,  fino ad arrivare alla Valle d’Aosta, culla fatta di colori, fiumi e laghi, con l’acqua più pura.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP: T-SHIRT, FELPE E TAZZE DEI ROMANZI PIU’ FAMOSI

Il volume

La prima opera di Sante Diomede raccoglie con cura e grazia “sfiancata” memorie, presente e futuro, un viaggio fatto non solo di parole, ma anche di significati profondi, dove la strada desidera un’anima con tutta l’amarezza dell’asfalto.

Paròle ci consegna una raccolta di versi giovanili che accordano territori, terre e luoghi. La città pugliese, come una donna addormentata, è il cuore del suo vissuto e del suo vivere, e si rivolge al lettore con il cuore in mano.

Paròle – La recensione

La poesia vernacolare di Diomede, in Paròle, ci dà la possibilità di accogliere e ospitare nella ricerca poetica il dialetto e la sua traduzione. Chi non è barese fa fatica a leggere il libricino confezionato, ma la traduzione nella lingua italiana ci regala questa possibilità di ospitare i versi e licenziare i suoi sentimenti in un itinerario incrociato, come lo è la via Francigena.

Sotto il cielo di Diomede scorre la Storia, fatta di nomi, padri, madri e nonni (eterno perdono), consegnando alla lingua la sua bellezza fatta di versi, rime e strofe assai speciali. Arriviamo quasi a Natale come preghiera, dai, da qui va’ via: ancor dobbiamo nascere per n’abbraccio (che vale quanto una parola). Un abbraccio che ora manca, in questo periodo rapito dalla pandemia, dove questo contatto di calore, sembra una rinuncia troppo grande.

copertina
Autore
Sante Diomede
Casa editrice
Santelli Editore
Anno
2019
Genere
poesia
Formato
Brossura
Pagine
86
ISBN
9788831255097
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Giorgio Cipolletta

diGiorgio Cipolletta

Artista e perfomer italiano, studioso di estetica dei nuovi media. Dopo una laurea in Editoria e comunicazione multimediale, nel 2012 ho conseguito un dottorato di ricerca in Teoria dell’Informazione e della Comunicazione. Attualmente sono professore a contratto per corso di Fotografia e nuove tecnologie visuali presso Unimc. La mia prima pubblicazione è una raccolta di poesie “L’ombra che resta dietro di noi”, per la quale ho ricevuto diversi riconoscimenti in Italia. Nel 2014 ho pubblicato il mio primo saggio Passages metrocorporei. Il corpo-dispositivo per un’estetica della transizione, eum, Macerata. Attualmente sono vicepresidente di CrASh e collaboro con diverse testate editoriali italiane e straniere. Amo leggere, cucinare e viaggiare in modo “indisiciplinato” e sempre alla ricerca del dono dell'ubiquità.