La carica di Balaklava

La carica di Balaklava – Daniele Cellamare

Non è mai facile, attraverso i libri, parlare di eventi storici. La carica di Balaklava è un testo scritto da Daniele Cellamare ed uscito ad aprile di quest’anno, che prova a raccontare un fatto realmente accaduto.

Tra ricostruzione storica e narrazione, La carica di Balaklava è un libro piacevole che ci porta indietro nel tempo, e che narra di eroi e battaglie.

LEGGI ANCHEJennifer Egam. La recensione de Il tempo è un bastardo

La trama

La carica di Balaklava parla della leggendaria carica di cavalleria avvenuta proprio a Balaklava il 25 ottobre del 1854. Un’epica pagina di storia di cui furono protagonisti uomini della brigata leggera di cavalleria britannica.

Furono mandati incontro a morte certa a causa di un errore umano, ma diedero lo stesso prova di eroismo lanciandosi contro i cannoni delle batterie russe lungo la famosa Valle della Morte.

Tra i valorosi del 17° reggimento Lancieri di Sua Maestà (gli uomini della morte o della gloria) c’era anche George Dillon, giovane contadino irlandese con un passato drammatico. Era infatti stato arrestato insieme al suo amico Thomas per aver partecipato alla rivolta della Grande Carestia del 1845.

Rinchiuso nel carcere Kilmainham a Dublino era stato poi liberato al prezzo di un ingaggio nella guerra di Crimea. Qui George ritroverà l’amata Janet, infermiera nell’ospedale militare. Sarà lei a dargli la forza per combattere. I suoi fantasmi però continueranno ad aleggiargli intorno, fino al giorno della resa dei conti.

La carica di Balaklava – La recensione

Daniele Cellamare mette in piedi, con questo libro, un progetto ambizioso ma affascinante al tempo stesso. Prendere cioè un pezzo di storia e racchiuderlo in un romanzo, costruendoci attorno una cornice narrativa di tutto rispetto.

L’evento storico viene quindi visto e raccontato da più punti di vista, proprio perché sono molteplici le voci ed i personaggi che fanno parte della storia, che intervengono in prima persona e che incidono sugli eventi.

La carica di Balaklava non è solamente una storia di guerra, ma è anzi forse più una storia di eroismo estremo, di pietà, persino d’amore, sia per la propria terra che per la persona amata.

Ci sono dentro tante piccole cose in questo libro, ed ognuna ha una sua importanza perché i grandi eventi storici, quelli che continueremo a ricordare per anni, sono l’insieme di frammenti enormi e minuscoli, di sensazioni ed emozioni che a volte solo la letteratura può spiegare.

copertina
Autore
Daniele Cellamare
Casa editrice
Les Flâneurs Edizioni
Anno
2020
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
373
ISBN
9788831314299
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.