Figli

Figli: scene di lotta quotidiana

L’ultima sceneggiatura di Mattia Torre si intitola Figli, pellicola in onda in questo periodo su Amazon Prime con protagonisti Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi.

Figli è tratto dal monologo di Torre I figli ti invecchiano, recitato proprio dall’attore romano. Una storia che parla di una coppia in lotta perenne contro i problemi della vita quotidiana. Il film ha vinto tre Nastri d’Argento.

LEGGI ANCHETenet. Il nuovo film di Christopher Nolan

La trama

Cosa succede se una coppia decide di fare il secondo figlio nell’Italia dei giorni nostri? Lo hanno scoperto bene Nicola e Sara, che così si trovano di fronte al dramma della contemporaneità.

Nel nostro Paese, in cui la natalità e a zero ed in cui la precarietà è una regola di vita, fare figli rischia di essere una bomba ad orologeria, aprendo lo scenario ad una serie di situazioni che possono diventare drammi. Soprattutto se i figli diventano due.

La relazione tra i coniugi quindi si incrina, ognuno si sente inadeguato e non riconosciuto nei suoi sforzi. Sembra che la voglia più forte sia quella di tuffarsi fuori dalla finestra e scappare. Che cosa fare allora?

Figli. La recensione

Il film di Mattia Torre, la cui regia è firmata da Giuseppe Bonito, apre quindi una visione sulla contemporaneità e sulle difficoltà di un’intera generazione di costruire un futuro solido, una famiglia.

Figli rende perfettamente riconoscibile una situazione che tocca tantissimi italiani nell’era della crisi economica e sociale, e i due protagonisti, proprio come molti italiani, sembrano fare l’errore di credere ancora in questo Paese, che tira dritto senza accorgersi delle loro difficoltà.

Un film insomma che cerca di rappresentare il presente, e ci riesce bene, con ironia e un pizzico di cattiveria e di cinismo. Figli ha il pregio di mettere in scena un lato della realtà su cui forse il cinema si sofferma troppo poco: la lotta per la sopravvivenza di giovani coppie che cercano di costruire un nucleo famigliare.

copertina
Regia
Giuseppe Bonito
Genere
Commedia
Anno
2020
Attori
Valerio Mastandrea - Paola Cortellesi -
Durata
97 minuti
Paese
Italia
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.