BienNolo 2019 – la prima edizione della biennale d’arte contemporanea di Milano

Carlo Vanoni, valtellinese di origine, abita da circa un anno in questo quartiere di Milano, denominato NoLo a identificare la localizzazione a nord di Piazzale Loreto. Se fino a qualche tempo fa era tristemente famoso per la pessima immagine che caratterizzava via Padova, oggi è un quartiere, radicato alla propria storia, ma, a differenza di altre zone della città che si sono trasformate in food district, sinonimo di multietnicità, di fermento artistico e di creatività.

Carlo Vanoni, laureato in Sociologia e in Conservazione dei beni culturali è un eclettico professionista del mondo dell’arte, critico, autore e attore teatrale e televisivo, scrittore, presentatore, curatore di mostre. Come poteva non rimanere affascinato e non essere coinvolto dall’atmosfera che si respira a NoLo e dalla trasformazione in atto?

Carlo Vanoni

Così è scaturita l’idea di organizzare una Biennale d’arte contemporanea che avesse proprio qui, il suo fulcro. La denominazione, folgorante, arriva da sola: BienNoLo. Ma la localizzazione non sarà sinonimo di chiusura, bensì punto di partenza.

“Non sarà la biennale di NoLo” ha sottolineato Carlo Vanoni insieme a Matteo Bergamini col quale curerà questa prima edizione “ma una mostra radicata in quest’area della città, nel suo tessuto e che godrà di un respiro ampio, diffuso e di una visione globale”.

“Il titolo sarà Eptacaidecafobia, parola di origine greca che sembra uno scioglilingua. Identifica la paura del numero 17 e questo sarà il tema della mostra: la messa in scena di una fobia, contro qualsiasi tipo di paura”. Alle spalle non ci sono grandi capitali, nè speculazioni o fini secondari ma una grande passione, un amore infinito per l’arte e il desiderio di lanciare un evento importante, coinvolgente, fruibile da tutti.

Prendete nota. L’appuntamento con BienNoLo è dal 17 al 26 maggio 2019. L’accoglienza, i temi della sostenibilità ecologica, ambientale, sociale e relazionale le tematiche ispiratrici. Una ambientazione di archeologia industriale la sede, dove le opere fruiranno esclusivamente della luce naturale, illuminate dal giorno e oscurate dalla notte. Un programma ricco di appuntamenti.

Il Premio BienNolo negli anni in cui non si svolgerà la mostra, dedicato ad artisti emergenti e affermati. Top secret invece il numero e il nome degli artisti che saranno invitati a quella che si annuncia una importante e imperdibile prima edizione della Biennale d’arte contemporanea di Milano. E c’è da giurarci che ne seguiranno tante altre, sempre più ricche, interessanti e partecipate.

Il team di BienNolo

Ideatore e curatore Carlo Vanoni www.carlovanoni.com

Rossana Ciocca e Gianni Romano di ArtCityLab onlus dedicata alla interazione tra le discipline artistiche sul territorio www.facebook.com/ArtCityLab
Matteo Bergmani Direttore Responsabile di Exibart

BienNolo 2019

#eptacaidecafobia
www.biennolo.org

Steve Fortunato

diSteve Fortunato

Piemontese di origine e milanese d’adozione. Imprenditore da sempre, ha sfogato principalmente nel marketing e nella comunicazione la creatività e il desiderio di nuovi orizzonti e di nuove sfide. Razionale e impulsivo, istintivo e sensibile. Racconta vicende e persone con una visione nichilista e un linguaggio crudo, duro, scarno a volte, che però sa cedere a momenti delicati, di sottile nostalgia.