I corpi astinenti

I corpi astinenti: il sesso tra imposizione sociale e libertà

Dallo scorso dicembre è in libreria, per Tlon, I corpi astinenti. Il sesso tra imposizione sociale e libertà. Un bellissimo progetto di Emmanuelle Richard che indaga tra le pieghe umane un argomento che tocca da vicino ognuno di noi.

I corpi astinenti si configura come un percorso costruito attraverso una serie di testimonianze dirette di persone in astinenza dal sesso. Senza retorica e senza giudizi, Richard ci presenta un universo multiplo e mutevole.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

Il libro

L’astinenza sessuale, slegata da qualsiasi precetto religioso, è uno dei tabù meno indagati della società contemporanea.

Sulla scorta della sua personale esperienza, Emmanuelle Richard ha raccolto le esperienze intime di persone che hanno deciso di praticare l’astinenza sessuale.

Un tema che apre diverse riflessioni sulle molteplici forme della sessualità: monogamia, celibato, rapporto col proprio corpo, seduzione, libido, masturbazione, tenerezza e frustrazione.

Non di una, ma di diverse astinenze parla Richard, frantumando cliché e stereotipi, in un’opera dove parità di genere e libertà personale rimangono il vero fulcro della riflessione.

I corpi astinenti – La recensione

Tra il saggio e la narrazione, tra l’intimo e l’universale. Su questo sentiero si muove I corpi astinenti, un libro a più voci che va contro gli stereotipi del sesso, che sfonda i paradigmi sociali per presentarci un diverso approccio di comprensione e conoscenza.

Qui si parla di sesso, o meglio dell’astinenza dal sesso. Decostruendo la vergogna personale Emmanuelle Richard ha realizzato un volume corale che racconta con delicatezza, sobrietà e precisione presenze e assenze che riguardano però ognuno di noi, e non solo le persone che prendono voce nel testo.

L’oggetto letterario sono quindi sia gli uomini e le donne che le loro storie. L’autrice decide di intervenire pochissimo, ci racconta qualcosa della sua storia senza però invadere il campo.  Ciò che ne viene fuori è un bellissimo album di pensieri, eventi, emozioni, modi di vivere e di approcciarsi sia con gli altri che con se stessi.

Sì perché I corpi astinenti guarda al piacere da un’altra angolazione, lo mette in relazione alla padronanza e alla conoscenza del proprio copro prima che di quello altrui, a concetti come quello dell’istinto e della razionalità, ne fa un rischio soprattutto per il genere femminile.

Poi parla di tempo, di fiducia in se stessi, della capacità di crescita nell’astinenza, nell’abbattimento del senso della competizione e di sfida verso tutti i retaggi culturali.

copertina
Autore
Emmanuelle Richard
Casa editrice
Tlon
Anno
2021
Genere
saggistica
Formato
Brossura
Pagine
222
Traduzione
Valentina Maini
ISBN
9788831498470
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.