Golden Globe 2021 – Ecco tutti i vincitori

Assegnati nella notte i Golden Globe 2021, con una cerimonia tutta particolare in cui i premiati e i nominati erano in collegamento da remoto a causa del Covid.

Tra i film trionfa “Nomadland“. Chadwick Boseman miglior attore, Jodie Foster migliore attrice non protagonista. Borat miglior film comico e Minari miglior film straniero. Laura Pausini vince per la migliore canzone originale per “Io sì/Seen” da “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti. Per le serie tv The Crown fa il pieno. Chloé Zhao miglior regista 37 anni dopo Barbra Streisand.

Tina Fey da New York e Amy Poehler da Los Angeles sono state le due conduttrici che hanno annunciato i vincitori dei Golden Globe 2021, nelle diverse categorie decisi dall’Hollywood Foreign Press Association. Ad alternarsi sul palco, tra gli altri, sono stati Anthony Anderson, Awkwafina, Bryce Dallas Howard, Catherine Zeta-Jones, Christian Slater, Christopher Meloni, Cynthia Erivo, Joaquin Phoenix, Kate Hudson, Kevin Bacon, Kristen Wiig, Margot Robbie, Michael Douglas, Renée Zellweger e Sterling K Brown.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

Shop gennaio

I candidati ai Golden Globe 2021

L’interesse del pubblico quest’anno era tutto per le serie tv, che sono infatti considerati da questo premio a differenza degli Oscar.

I riflettori erano puntati sulla miglior regia, visto che tra i candidati c’erano Regina King, Emerald Fennell e Chloé Zhao, data per favorita per Nomadland.

Grande attenzione c’era anche sul possibile Golden Globe 2021 postumo a Chadwick Boseman, che con il film Ma Rainey’s Black Bottom era uno dei candidati a vincere il premio come miglior attore protagonista in absentia. Ma tra i film le nomination erano anche per Nomadland come miglior film, per cui concorrevano anche Mank di Fincher e Il processo di Chicago 7 di Sorkin. Hamilton invece era candidato come miglior musical/commedia.

Tra le attrici alte erano le quotazioni di Carey Mulligan per Una donna promettente, Viola Davis (Ma Rainey’s Black Bottom), Vanessa Kirby (Pieces of a woman) e Frances McDormand (Nomadland). Per i non protagonisti invece la battaglia era tra Daniel Kaluuya per Judas and Black Messiah, che doveva vedersela con Leslie Odom Jr. per Quella notte a Miami…, e Olivia Colman per il film The Father al fianco di Anthony Hopkins, anche questo inedito in Italia.

LEGGI ANCHETHE CROWN, LA NOSTRA RECENSIONE

Le serie tv

Si parlava di un possibile testa a testa tra la quarta stagione di The Crown e Ratched di Ryan Murphy come miglior serie drammatica, anche se possibilità erano date anche alla terza stagione di Ozark. Per le miglior attrici, a contendersi il Glden Globe 2021 c’erano Olivia Colman ed Emma Corrin per The Crown, con possibile ingresso di Sarah Paulson e Kaley Cuoco.

Come miglior attore gli occhi erano puntati su Al Pacino per Hunters, mentre per l’attrice non protagonista le previsioni erano tutte per la Margaret Thatcher di Gillian Anderson di The Crown e su La regina degli scacchi, che era la favorita per la miglior miniserie dell’anno. Tra le protagoniste annunciate infatti la sua protagonista Anya Taylor-Joy, insieme a Cate Blanchett, protagonista del bellissimo Mrs. America (TimVision), e Nicole Kidman, stella luminosissima di The Undoing (Sky). Per questa serie qualche speranza c’era anche per Hugh Grant, in battaglia con Bryan Cranston per Your Honor.

LEGGI ANCHETHE UNDOING, LA NOSTRA RECENSIONE

LEGGI ANCHELA REGINA DEGLI SCACCHI. LA NOSTRA RECENSIONE

Golden Globe 2021: tutti i candidati e i vincitori (in neretto i premiati)

Miglior film drammatico

Nomadland (Searchlight Pictures)
The Father (Sony Pictures Classics)
Mank (Netflix)
Promising Young Woman (Focus Features)
Il processo ai Chicago 7 (Netflix)

Miglior commedia o musical

Borat 2 (Amazon Studios)
Hamilton (Walt Disney Pictures)
Palm Springs (Neon)
Music
The Prom 
(Netflix)

Miglior regista

Chloé Zhao, Nomadland (Searchlight Pictures)
Emerald Fennell (Promising Young Woman)
David Fincher, Mank (Netflix)
Regina King, One Night in Miami (Amazon Studios)
Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7 (Netflix)

Migliore sceneggiatura

Aaron SorkinIl processo ai Chicago 7
Emerald Fennell, Promising Young Woman
Jack Fincher, Mank
Florian Zeller e Christopher Hampton, The Father
Chloé Zhao, Nomadland

Miglior serie, musical o commedia

Schitt’s Creek (Cbc)
The Flight Attendant (Hbo Max)
The Great (Hulu)
Emily in Paris (Netflix)
Ted Lasso (Apple Tv Plus)

Miglior attore in una serie tv drammatica

Josh O’Connor (The Crown)
Jason Bateman (Ozark)
Bob Odenkirk (Better Call Saul)
Al Pacino (Hunters)
Matthew Rhys (Perry Mason)

Miglior attrice in una miniserie o film tv

Anya Taylor-Joy (La regina degli scacchi)
Cate Blanchett (Mrs. America)
Shira Haas (Unorthodox)
Nicole Kidman (The Undoing)
Daisy Edgar-Jones (Normal People)

Miglior attrice di commedia o musical

Rosamund Pike (I Care a Lot)
Maria Bakalova (Borat 2)
Michelle Pfeiffer (French Exit)
Anya Taylor-Joy (Emma)
Kate Hudson (Music)

Miglior attore drammatico

Chadwick Boseman (Ma Rainey’s Black Bottom)
Riz Ahmed (Sound of Metal)
Anthony Hopkins (The Father)
Gary Oldman (Mank)
Tahar Rahim (The Mauritanian)

Miglior serie drammatica

The Crown (Netflix)
Lovecraft Country (HBO Max)
The Mandalorian (Disney Plus)
Ozark (Netflix)
Ratched (Netflix)

Miglior attrice in una serie drammatica

Emma Corrin (The Crown)
Olivia Colman (The Crown)
Jodie Comer (Killing Eve)
Laura Linney (Ozark)
Sarah Paulson (Ratched)

Miglior attore in una miniserie o film tv

Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)
Bryan Cranston (Your Honor)
Jeff Daniels (The Comey Rule)
Hugh Grant (The Undoing)
Ethan Hawke (The Good Lord Bird)

Miglior attore in una commedia o musical

Sacha Baron Cohen (Borat 2)
James Corden (The Prom)
Lin-Manuel Miranda (Hamilton)
Dev Patel (La vita straordinaria di David Copperfield)
Andy Samberg (Palm Springs)

Miglior attrice in un film drammatico

Andra Day (The United States vs. Billie Holiday)
Viola Davis (Ma Rainey’s Black Bottom)
Vanessa Kirby (Pieces of a Woman)
Frances McDormand (Nomadland)
Carey Mulligan (Promising Young Woman)

Miglior attore non protagonista

Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah)
Sacha Baron Cohen (Il processo ai Chicago 7)
Jared Leto (The Little Things)
Bill Murray (On the Rocks)
Leslie Odom, Jr. (One Night in Miami)

Miglior attrice non protagonista

Jodie Foster  (The Mauritanian)
Glenn Close  (Elegia americana)
Olivia Colman (The Father)
Amanda Seyfried (Mank)
Helena Zengel (News of the World)

Miglior attrice in una serie tv commedia

Catherine O’Hara (Schitt’s Creek)
Lily Collins (Emily in Paris)
Kaley Cuoco (The Flight Attendant)
Elle Fanning (The Great)
Jane Levy (Zoey’s Extraordinary Playlist)

Miglior attore in una serie comica

Jason Sudeikis (Ted Lasso)
Don Cheadle (Black Monday)
Nicholas Hoult (The Great)
Eugene Levy (Schitt’s Creek)
Ramy Youssef (Ramy)

Miglior miniserie o film tv

La regina degli scacchi
 (Netflix)
Normal People (Hulu/Bbc)
Small Axe (Amazon Studios/Bbc)
The Undoing (Hbo)
Unorthodox (Netflix)

Miglior attore non protagonista in una serie o film tv

John Boyega (Small Axe)
Brendan Gleeson (The Comey Rule)
Dan Levy (Schitt’s Creek)
Jim Parsons (Hollywood)
Donald Sutherland (The Undoing)

Miglior attrice non protagonista in una serie o film tv

Gillian Anderson (The Crown)
Helena Bonham Carter (The Crown)
Julia Garner (Ozark)
Annie Murphy (Schitt’s Creek)
Cynthia Nixon (Ratched)

Miglior canzone

Io Si (Seen) per La vita davanti a sé (Netflix) – Diane Warren, Laura Pausini, Niccolò Agliardi
Fight for You per Judas and the Black Messiah (Warner Bros.) – H.E.R., Dernst Emile II, Tiara Thomas
Hear My Voice per Il processo ai Chicago 7 (Netflix) – Daniel Pemberton, Celeste
Speak Now per One Night in Miami (Amazon Studios) – Leslie Odom Jr, Sam Ashworth
Tigress & Tweed per The United States vs. Billie Holliday (Hulu)

Miglior colonna sonora cinematografica

Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste per Soul

Alexandre Desplat per The Midnight Sky
Ludwig Göransson per Tenet
James Newton Howard per News of the World
Trent Reznor, Atticus Ross per Mank

Miglior cartoon

Soul (Walt Disney Pictures)
The Croods: A New Age (Universal Pictures)
Onward (Walt Disney Pictures)
Over the Moon (Netflix)
Wolfwalkers (Cartoon Saloon)

Miglior film straniero

Minari
Un altro giro
La Llorona

La vita davanti a sé
Due

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.