Zoe Saldana protagonista della serie di "Rosemary's baby"

Dopo Hannibal, la NBC punta su un altro classico dell’horror per una serie tv: Rosemary’s baby, il romanzo di Ira Levin del 1967, già portato sullo schermo in un film-capolavoro da Roman Polanski, nel 1968.

La storia la conosciamo tutti, ruota intorno ad una coppia, Rosemary e Guy Woodhouse (nel film, Mia Farrow e John Cassavetes), che si trasferiscono in un nuovo appartamento. Da lì, cominciano i guai, con una coppia di vicini adoratori del maligno che indurrà Rosemary a partorire l’Anticristo in persona.

A partire da questa storia, la NBC produrrà una miserie, sceneggiata da James Wong (American horror story) e Scott Abbott (Vi presento Dorothy Dandridge). Protagonista, nel ruolo della Farrow, Zoe Saldana, già vista in Avatar (sarà anche in Avatar 2) e prossima Nina Simone nel biopic Nina. Stando a Collider, una delle differenze dovrebbe essere l’ambientazione: Parigi al posto di New York.

Riuscirà la serie ad eguagliare la paranoia e il terrore (oltre che l’elevata qualità stilistica) del film di Polanski? Vedremo. Intanto, rinfreschiamoci la memoria con il trailer originale della pellicola: