Un viaggio chiamato psicoterapia – A. Parentela, M. Longo

Le professioniste Alessandra Parentela e Michela Longo portano in libreria Un viaggio chiamato psicoterapia. Storia di un percorso difficile, emozionante e a tratti ironico.

Il volume (CTL Livorno) si configura come uno strumento adatto per capire una disciplina attuale e quanto mai utile. Un viaggio chiamato psicoterapia esce quindi dall’area strettamente medica per rivolgersi ad un target più vasto.

T-SHIRT, FELPE, TAZZE, SHOPPER E MOUSE PAD. NEL NOSTRO SHOP PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

Shop gennaio

Il libro

Un viaggio chiamato psicoterapia è la storia di Doc e Miki. Una psicoterapeuta brillante e un paziente difficile che partono insieme per un viaggio, appunto, che prende il nome di psicoterapia.

Quella che nasce tra i due è la storia di un legame profondissimo ma anche molto difficile da costruire. L’amore per il mare, uno scoglio come immagine di salvezza.

Elementi che diventano parte di questo viaggio pieno comunque di difficoltà e di ostacoli, ma la cui meta è troppo importante per poterlo lasciare a metà. L’obiettivo è diventare ciò che si è davvero.

Un viaggio chiamato psicoterapia – La recensione

Questo volume si presenta quindi come un racconto di un percorso di vita e di rinascita, che le protagoniste decidono di creare come una narrazione a quattro mani, come un dialogo appassionato.

Si alternano quindi momenti emozionanti che toccano problemi esistenziali, ad altri ironici e divertenti. Nel corso di Un viaggio chiamato psicoterapia vengono ripercorse le tappe più importanti ed i passaggi cruciali di un ritorno a casa che le ha profondamente cambiate.

Un volume utile per tutti, nella convinzione che è nelle relazioni umane che esista quell’elemento imprescindibile della vita. Uno strumento prezioso soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, in cui proprio la socialità e il contatto stanno venendo meno.

copertina
Autore
Michela Longo
Casa editrice
CTL Livorno
Anno
2020
Genere
saggistica
Formato
Brossura
Pagine
154
ISBN
9788833871127
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.