I libri del 2021: cosa leggeremo quest’anno

Il mondo dell’editoria cerca di resistere, e i libri del 2021 che troveremo sugli scaffali delle librerie ne sono la dimostrazione.

Il nuovo anno si apre con grandi omaggi a scrittori che ci hanno lasciato a causa del Covid. Ma tra i libri del 2021 ci sono anche graditi ritorni di autori italiani e stranieri.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE. TROVERAI TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

Shop

I libri del 2021: tante novità dal mondo dell’editoria

Tra i libri del 2021 che usciranno nei primi mesi dell’anno, da segnalare ‘Il ribelle, il sognatore’ (Guanda), in cui la figura di Luis Sepúlveda viene narrata dal punto di vista di un suo amico e collega, Bruno Arpaia. Un intenso e appassionato ritratto dello scrittore cileno che è morto per Covid il 16 aprile del 2020 (LEGGI LO SPECIALE DEDICATO A SEPULVEDA)

Uno dei più grandi talenti letterari di oggi, Giuseppe Conte, torna in libreria con ‘Dante in love’ (Giunti), che ha come protagonista Dante Alighieri ma immerso nei nostri giorni. Una sorta di viaggio d’amore del sommo poeta riproposto in chiave contemporanea. Ma in Italia arriveranno anche gli ultimi racconti inediti di di Carlos Ruiz Zafon, raccolti ne ‘La città di vapore’ (Mondadori). Una vero e proprio testamento letterario dello scrittore scomparso il 19 giugno 2020

Tra i libri del 2021 ritorna anche Giuseppe Catozzella con ‘Italiana’ (Mondadori), che racconta l’avventura umana e politica di Maria Oliverio, prima e unica donna a guidare dei briganti contro la schiavitù della terra. Sempre per Mondadori uscirà Giuseppe Culicchia con ‘Il tempo di vivere con te’, storia di suo cugino, il terrorista Walter Alasia, morto nel 1976 dopo uno scontro a fuoco con la polizia.

C’è attesa anche per Andrea Bajani con ‘Il libro delle case’ (Feltrinelli), una storia che dà voce all’apparente silenzio delle cose e per Giosuè Calaciura con ‘Io sono Gesu’ (Sellerio), storia di un adolescente che fugge da casa alla ricerca del padre. Gianrico Carofiglio fa invece il suo debutto nel Giallo Mondadori con con ‘La disciplina di Penelope’.

Le altre novità in libreria nel 2021

Altre novità ci aspettano tra i libri del 2021, come Marco Balzano che ritorna con ‘Quando tornerò’ (Einaudi), o come Fulvio Ervas che ci regala una fiaba dell’infanzia in ‘Piccolo libro di entomologia fantastica’ (Bompiani). Da un progetto multimediale chiamato libroprivato.it nasce invece il libro ‘Quel che stavamo cercando’ (Feltrinelli) di Alessandro Baricco, che prova a leggere il caos e dare nomi a fenomeni che non si sono mai vissuti.

‘L’ombrello dell’imperatore’ (Longanesi) di Tommaso Scotti è una crime fiction tra le strade di Tokyo. Neri Pozza riporta in libreria Richard Russo, ex Premio Pulitzer, con ‘Le conseguenze’, storia di amicizia al maschile condita da suspense e mistero.

Ma tra i libri del 2021 ci sono anche molti big stranieri che vedremo in libreria. ‘Sparare a una colomba’ (Mondadori) è il nuovo libro di David Grossman con discorsi e saggi su paure, tragedie e speranze. Don DeLillo torna con ‘Il silenzio’ (Einaudi), in cui racconta un evento catastrofico ambientato in un futuro prossimo. Ne ‘Il rumore di quest’epoca’ (Guanda) Fernando Aramburu racconta la sua infanzia nei sobborghi, gli anni nei Paesi Baschi e l’esperienza come insegnante in Germania. Murakami Haruki invece presenta ‘Prima persona singolare’ (Einaudi), otto racconti sull’emozione del cuore.

Ma ritorna anche Stephen King con Later (Sperling & Kupfer), storia del passaggio dall’adolescenza alla vita adulta. Isaka Kotaro porta invece in Italia il suo thriller ‘Gli assassini dello Shinkansen’ (Einaudi Stile libero). La storia sarà anche sullo schermo in una produzione con Brad Pitt e Lady Gaga.

‘Dr.B’ (La nave di Teseo) è invece una spy story di Daniel Birnbaum che narra una storia vera nel mondo dell’editoria della Seconda Guerra Mondiale. Tra i libri del 2021 anche Richard Powers con ‘Generosity’ (La Nave di Teseo), che parla di futuro e di scelte difficili.

Sellerio poi riporta in libreria 1984 di George Orwell in una nuova edizione curata da Tommaso Pincio. Sempre di Orwell ritorna anche Omaggio alla Catalogna (Guanda) con la traduzione di Massimo Bocchiola con prefazione di Marco Belpoliti. Adelphi invece ripropone ‘Essere una macchina’ di Mark O’Connell, viaggio tra cyborg, hacker e futurologi.

Da gennaio poi parte la nuova collana ‘Le Stanze’ di Salani, nuova linea editoriale di narrativa italiana e straniera che prende il via con ‘Io non ti lascio solo’ di Gianluca Antoni. Sempre per Salani grande attesa per ‘Sangue inquieto’ di Robert Galbraith (alias J.K.Rowling). Da segnalare anche ‘Decameron project’ (NN Editore) realizzato dagli editor del New York Times Magazine a marzo 2020 e contenente venti racconti di grandi autori. Chiudiamo con il ‘Nuovo Decameron’ di HarperCollins con dieci scrittrici e scrittori del nostro tempo.

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.