Antonio Moresco

Antonio Moresco – Gli incendiati

Pubblicato per la prima volta nel 2010, Gli incendiati di Antonio Moresco è una vera e propria esperienza di lettura, nella quale si solcano i confini tra realtà e immaginazione, tra vita e morte.

La casa editrice SEM ha deciso di riproporre quest’opera di Antonio Moresco in una nuova edizione, nel quale è contenuto anche un commento dello stesso autore.

T-SHIRT E TAZZE DEDICATE AI ROMANZI PIU’ FAMOSI. VISITA IL NOSTRO SHOP

Shop

LEGGI ANCHELawrence Osborne. La recensione de L’estate dei fantasmi

La trama

Un’estate torrida, nella quale un uomo nauseato dalla vita e dal mondo decide di partire senza una meta precisa. Arriva in una località balneare, proprio lì dove l’umanità si raccoglie.

Qui la terra vibra di passioni estive, famiglie, bambini e nuovi amori. Intorno all’albergo tutta la baia brucia dei fuochi estivi. L’uomo sbircia da lontano le passioni dei propri simili, i loro trasporti, sogna e si estranea.

Ma mentre cerca di scappare dall’incendio, su uno strapiombo di roccia, l’uomo rientra di colpo alla vita grazie all’incontro con una donna bellissima che si materializza vicino a lui, e che con accento straniero gli dice: “Vuoi bruciare con me?”, prima di scomparire.

Da quel momento l’uomo ritrova una ragione per vivere: ritrovare quella donna che gli sembra dappertutto ma che continua a sfuggirgli. Fino all’unione finale, al connubio perfetto che li lega indissolubilmente.

Gli incendiati di Antonio Moresco – La recensione

Gli incendiati è il primo romanzo di Antonio Moresco in cui il confine ideale e narrativo tra la vita e la morte (e la morte e la vita) viene letteralmente sfondato, oltrepassato. Una vera e propria avventura romanzesca estrema, nata in un momento di crisi e di passaggio dell’autore stesso.

Chi sono i vivi e chi i morti in questo romanzo? Può l’amore sopravvivere a tutte le ceneri create dal fuoco e dalla distruzione? Antonio Moresco crea due personaggi che si fondono e si completano perfettamente, e che sono tenuti insieme dalle fiamme, dalla rincorsa e dal pericolo.

Gli incendiati è una sorta di rincorsa dall’inizio alla fine. L’uomo solitario cerca di ritrovare se stesso dopo essersi perso; poi rincorre la donna misteriosa senza mai trovarla e, quando la trova, deve fuggire con lei nel bel mezzo di una dura battaglia tra vivi e morti.

Ma è proprio nel bel mezzo di questa fuga che i due si uniscono, che il loro amore arriva all’apice, oltrepassando ogni confine, muovendosi tra l’estasi e le ferite, tra la vita e la morte, tra la giovinezza e la vecchiaia, passando per la maturità.

Antonio Moresco crea un vero e proprio viaggio nella memoria e nel tempo, in cerca di ricordi, di sensazioni, di profumi. Il libro è un’opera visionaria, una storia in cui le parole diventano immagini, in cui la narrazione si fa carnale. Mentre la realtà e il sogno si confondono, l’uomo ritrova se stesso inseguendo la donna, immaginandola e poi possedendola, per poi lasciarsi possedere.

Un romanzo di annientamento e di salvezza, in cui il presente sembra contare meno dei ricordi del passato e dell’immaginazione del futuro.

copertina
Autore
Antonio Moresco
Casa editrice
SEM Libri
Anno
2020
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
188
ISBN
9788893902700
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.