Le città di carta

Le città di carta – Dominique Fortier

Le città di carta, di Dominique Fortier, è un bellissimo progetto narrativo che si fonda sulla memoria. Una storia alla ricerca delle origini e del pensiero di Emily Dickinson.

Strumento utile per chi non conosce la grande poetessa, ma anche per chi vuole approfondire la sua figura, Le città di carta ha il pregio di unire storia, realtà, narrazione ed immaginazione.

VISITA IL NOSTRO SHOP. T-SHIRT E TAZZE A TEMA LETTERARIO

LEGGI ANCHE –  Nella stanza di Emily: un viaggio poetico

La trama

Chi era davvero Emily Dickinson? A più di un secolo dalla sua morte sembra davvero che della sua figura sappiamo ben poco.

Nacque nel 1830 in Massachussetts e morì nel 1886 nella stessa casa. Non si sposò mai, non ebbe figli e morì in una sorta di clausura nella sua stanza.

In quella casa ha scritto centinaia di poesie, che non ha mai voluto pubblicare. Oggi però è considerata una delle figure più importanti della letteratura mondiale.

Partendo dai luoghi della sua infanzia (Amherst, Boston, il seminario femminile di Mount Holyoke, Homestead, Dominique Fortier traccia un bel sentiero nella vita e nella mente della poetessa.

Le città di carta – La recensione

Come approcciarsi a questo libro quindi? Certamente non come un romanzo a tutti gli effetti, visto che l’autrice, evidentemente ben documentata sulla vita della Dickinson, inserisce pezzi di vita vissuta dalla poetessa, ne ripercorre i luoghi essenziali per la sua formazione.

Le città di carta (Alter Ego) non è però neanche una semplice biografia, perché grazie all’importanza della narrazione si costituisce come un’opera al confine, in cui sono mescolati più stili e più generi. Questo processo permette però di avere una sorta di riflesso della Dickinson a nostra disposizione.

Non un’immagine completa e delineata della poetessa dunque, ma un contorno abbastanza preciso ancora da modellare, in cui ciascuno di noi può trovare il suo spazio. Una figura che ci permette di riflettere sulla libertà, sul potere della creazione e sui luoghi abitati e che ci abitano. Insomma un bel cammino incantato di grazia e bellezza.

copertina
Autore
Dominique Fortier
Casa editrice
Dominique Fortier
Anno
2020
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
192
Traduzione
Camilla Diez
ISBN
9788893331791
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.