Fabio Treves

Fabio Treves: che il Blues sia con voi…

Fabio Treves ha suonato con storici musicisti come Frank Zappa, Chuck Leavell, Billy Gibbons, Buddy Whittington… tanto per fare qualche nome. A Chicago, doveva accompagnare in un pezzo Mike Bloomfield e alla fine è rimasto sul palco a suonare con lui per tutto il concerto.

Nel 2015 con la sua band ha accompagnato il tour italiano dei Deep Purple e nel 2017, al Circo Massimo, ha fatto da apertura a Bruce Springsteen.

In Italia ha collaborato alle incisioni di molti nomi noti, Mina, Fortis, Elio e le Storie Tese, Branduardi, Vecchioni, Bertoli, Finardi, Cocciante, i Pooh, Ivan Graziani, più recentemente J-Ax…e l’elenco è lunghissimo.

Il suo nome non figura negli annali dei festival della canzone. Non trovate i suoi dischi nelle classifiche.

Questo “ragazzo”, che l’anno passato ha compiuto 70 anni, di nome fa Fabio Treves ed è l’unico, autentico, grande bluesman italiano.

Dopo anni passati a raccontare il Blues, a diffonderlo non solo sui palchi internazionali, ma anche dietro ai microfoni delle radio, è riuscito a realizzare il sogno di convincere una importante emittente come Lifegate dove già conduceva una rubrica, ad affidargli un intero canale dedicato alla musica blues https://www.lifegate.it/radioblues

Dal 1976, anno di uscita del suo primo album, l’Ellepi come li chiamavamo allora, è lunga da raccontare la storia di questo immenso musicista, che da 45 anni soffia in quell’armonica che è al tempo stesso il suo grande amore, la sua coperta di Linus, la sua anima, la sua potente “arma” per comunicare e conquistare il pubblico.

Ovunque si esibisca è sold out.

Perché quello che arriva, diretto, esplosivo, coinvolgente è il suo immenso amore non solo per il Blues ma per tutta la buona musica e il forte desiderio di condividerla, la sua capacità sin dalle prime note di entrare in simbiosi con il pubblico, la semplicità e l’immediatezza della sua passione.

A 70 anni ho ancora voglia di farmi ore e ore col furgone, per andare in giro a suonare” mi disse un giorno. Lui è così, sul palco e nella vita di tutti i giorni. E la gente lo percepisce, avverte la sua energia esplosiva, il suo carisma, la sua emozione, ogni volta viva, vera.

Ora, con il 2020, Fabio Treves alias Il Puma di Lambrate riparte per un nuovo viaggio “70 in tour”con un programma di date che lo vedrà esibirsi in tutta Italia con la sua band, la Treves Blues Band in un repertorio che è un percorso nella grande storia del Blues.

✔ 25/1 Sondrio – Teatro Sociale di Sondrio
✔ 08/2 Ponte dell’Olio (PC) – Athena LIVE CLUB
✔ 22/2 Milano – Spazio Teatro 89
✔ 06/3 Ranica (BG) – Druso
✔ 14/3 Pavia – Spaziomusica Pavia
✔ 03/4 Saronno (VA) – Teatro Giuditta Pasta

Sul web: www.trevesbluesband.com dove potete anche vedere una ampia gallery di foto storiche con grandi personaggi della musica.

https://www.facebook.com/TrevesBB/

Info http://bit.ly/TBB_70inBlues_TOUR

Steve Fortunato

diSteve Fortunato

Piemontese di origine e milanese d’adozione. Imprenditore da sempre, ha sfogato principalmente nel marketing e nella comunicazione la creatività e il desiderio di nuovi orizzonti e di nuove sfide. Razionale e impulsivo, istintivo e sensibile. Racconta vicende e persone con una visione nichilista e un linguaggio crudo, duro, scarno a volte, che però sa cedere a momenti delicati, di sottile nostalgia.