Luca Ruggiero – Le ballerine rosse

Le ballerine rosse è un libro di Luca Ruggiero, italiano, che ambienta il racconto a Parigi, con personaggi internazionali e una struttura narrativa che ammicca ai grandi romanzi di spionaggio americani.

Fine degli anni 60, intrighi internazionali, servizi segreti, spie, movimenti studenteschi, scioperi, il fantasma del comunismo che minaccia le democrazie europee, delicati equilibri politici, il futuro della nazione…La scena è quella di una Parigi invernale, in cui tutto si muove in segreto intorno a personaggi che sono pedine e al tempo stesso protagonisti di cospirazioni internazionali.

Con Le ballerine rosse, l’autore ci introduce all’interno di una indagine, all’apparenza banale, ma che man mano si complica e porta sulle tracce di personaggi di servizi segreti stranieri e trame ben più complicate. L’uccisione di un meccanico qualunque che reagisce sparando al tentativo di arresto da parte della polizia, che lo sospetta di essere un fomentatore di scioperi, è il punto di partenza di una ben più intricata storia di spionaggio.

Luca Ruggiero sceglie la narrazione giorno per giorno, come fosse un diario tenuto da un solerte investigatore, simile ai personaggi della sicurezza francese descritti nel libro, che indagano segretamente e si trovano a districare meccanismi più grandi di loro, muovendosi tra misteri, accordi ed equilibri complessi che riguardano importanti interessi internazionali. Riusciranno gli investigatori a risolvere i tanti misteri, ad opporsi e a neutralizzare i forti ed inviolabili poteri internazionali? Chi sono le ballerine rosse? Non vogliamo svelare altro della trama, per non privare il lettore nemmeno di un solo attimo di suspense.