Aphex Twin: «L'11 settembre è stato un complotto»

Il mondo è «completamente fottuto». Aphex Twin non ha dubbi sulle sorti dell’umanità: il suo giudizio sulla situazione politica, espresso in un’intervista a Q, è decisamente netto.

Non manca, però, un tocco “complottista”. Nella chiacchierata, Richard D. James (che ha da poco pubblicato il suo primo album dopo 13 anni, Syro) ha affermato di seguire sul web le teorie relative alla setta degli Illuminati, il New World Order, gli alieni, e di credere che gli attentati dell’11 settembre siano un lavoro interno, dunque il frutto di una cospirazione.

«La roba che circola su internet al riguardo, anche se non fosse vera, è comunque centinaia di volte meglio di ogni altro film di fantascienza che sia mai stato scritto», ha spiegato James. Che poi ha aggiunto: «Ci credo a tutta questa roba. Non puoi credere solo a quello che puoi provare. Sarebbe noioso. Tonnellate di cose sono senza spiegazioni, ma questo non ti impedisce di crederci».

Ecco il primo singolo tratto da Syro, minipops 67 (source field mix):