Homme e Imagine Dragons: «Ero ubriaco e sono stato frainteso»

Il mese scorso, durante un concerto in Texas, Josh Homme aveva platealmente mandato a quel paese gli Imagine Dragons e i Grammy. «Fuck everything. Fuck the man. Fuck Imagine Dragons and fuck the Grammys», aveva esclamato. Ora, però, il frontman dei Queens of the Stone Age fa marcia indietro. «Ero ubriaco e sono stato frainteso», ha dichiarato

In un’intervista a Faster Louder, Homme, rispondendo alla domada se suonerebbe ancora ai Grammy dopo quanto accaduto l’ultima volta (lo spot trasmesso durante la sua performance con Dave Grohl, Trent Reznor e Lindsey Buckingham), il musicista ha risposto: «Suonerei dovunque. Sono stato fraintesi per qualcosa che ho detto di recente in risposta a qualcuno nel pubblico, per non parlare del fatto che ero molto ubriaco».

«Il fatto è che sono un musicista, suono la mia musica, e davvero non m’importa del resto», ha aggiunto Homme. Per la cronaca, un eventuale astio nei confronti degli Imagine Dragons sarebbe legato al fatto che la band è “colpevole” di aver scippato a Homme e soci proprio il Grammy per la miglior performance rock.

L’incidente, però, sembra essere chiuso. Homme, del resto, è già proiettato sul nuovo disco dei Queens of the Stone Age. «Abbiamo canzoni più che a sufficienza», ha spiegato di recente il musicista a Rolling Stone. «Saremo impegnati con il tour fino a settembre, ma dopo abbiamo intenzione di fare un salto in studio e iniziare a lavorare». Tra le date del tour dei Queens of the Stone Age, ce ne sono anche due in Italia: il 2 giugno al Rock in Idro a Bologna e il 3 giugno al Rock in Roma. I biglietti potete acquistarli su TicketOne.