Anteprima mondiale a Milano per la mostra dei Pink Floyd

È l’Italia il paese dal quale prenderà le mosse il nuovo progetto dei Pink Floyd. Si tratta della mostra “The Pink Floyd Exhibition – Their Mortal Remains”, che sarà inaugurata il 19 settembre a Milano, alla Fabbrica del Vapore.

L’esposizione, allestita su una superficie di 2.500 metri quadrati, racconterà l’uso pioneristico che i Pink Floyd hanno fatto di effetti speciali, sperimentazioni sonore e immagini. L’allestimento esplorerà tutta la carriera della band, dall’esordio nel 1967 con The piper at the gates of dawn ai giorni nostri, attraverso oltre 300 oggetti.

L’esposizione è stata progettata da Stufish, lo studio di architettura di live show più importante al mondo e che per molti anni ha curato il design dei palchi dei concerti del gruppo. Curatore e direttore creativo della mostra, insieme a Paula Stainton, è Aubrey “Po” Powell di Hipgnosis Ltd, che con Storm Thorgerson ha realizzato molte delle straordinarie copertine dei dischi dei Pink Floyd. Anche i tre componenti superstiti della band, Roger Waters, Dave Gilmour e Nick Mason, hanno collaborato attivamente alla realizzazione del progetto.

«Condividere con il team creativo, giorno per giorno, la costruzione di questo evento – ha spiegato Fran Tomassi, storico promoter della band – è stata un’esperienza per me emozionante ed eccitante che corona i sei anni di tenace lavoro. Sarà una mostra straordinaria, che soddisferà la curiosità dei fans ma appagherà anche tutti quelli che desiderano conoscere meglio la storia e il percorso artistico dei Pink Floyd».

“The Pink Floyd Exhibition” è la prima retrospettiva internazionale della band inglese ed avrà la sua anteprima in Italia per celebrare due dei più grandi eventi: il loro Live at Pompeii (1973) e il concerto a Venezia (1989). I biglietti per la mostra, che chiuderà il 19 ottobre, saranno in vendita dalle 11 del 27 febbraio su Pinkfloydexhibition.com, e nel circuito Vivaticket.