Fleur Jaeggy

Fleur Jaeggy: tre volumi in libreria per Adelphi

Fleur Jaeggy è un’autrice svizzera ma di madrelingua italiana. La casa editrice Adelphi ora ripropone le sue opere in una nuova edizione.

Moglie dell’editore Roberto Calasso, da sempre Fleur Jaeggy si muove nell’universo della scrittura, tanto da aver scritto alcuni testi per le canzoni di Franco Battiato.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

Fleur Jaeggy – Sono il fratello di XX

Fleur Jaeggy«Dovrei mettere un titolo a questo mio resoconto. Il fratello. Il fratello di XX. Un essere che non ama le montagne. È stato messo in una scuola in cima a una montagna. La scuola dava su una quantità di massi. Non c’erano più alberi. Si arrivava in cima alla montagna per una stradina tutta curve.

Ed era divertente accelerare in curva. Sotto, gli abissi. Non guidavo, allora, ero un fratello bambino. Sono rimasto in quella scuola non a lungo, ma per almeno un lunghissimo anno. Guardavo dalla finestra. I massi. E quei piccoli abissi con la punta in giù, triangoli capovolti. Tutto quello che vedevo era capovolto. Tutto aveva la testa all’ingiù. Così i miei pensieri».

 

 

 

 

Proleterka

Fleur Jaeggy«Non dimenticherai questo viaggio con tuo pa­dre. Così diceva a Delfi, davanti al tempio, l’ami­co di mio padre. La figlia di Johannes non dove­va dimenticare quel viaggio con suo padre.

Men­tre guardo le rovine, la sua voce mi esorta a non dimenticare questo viaggio. Appena scendiamo a terra, la voce mi perseguita. Voce suadente.

A ogni tappa del viaggio, davanti a ogni pietra, l’a­mico di Johannes mi ricorda che devo ricordare».

 

 

 

 

I beati anni del castigo

Fleur Jaeggy«Intinta nell’inchiostro blu dell’adolescenza, la penna di Fleur Jaeggy è il bulino di un incisore che disegna le radici, i ramoscelli e i rami dell’albero della follia che cresce nello splendido isolamento del piccolo giardino svizzero della conoscenza fino a oscurare col suo fogliame ogni prospettiva.

Una prosa straordinaria. Durata della lettura: circa quattro ore. Durata del ricordo, come per l’autrice: il resto della vita».

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie