Borgo Sud

Borgo Sud – Donatella Di Pietrantonio

Donatella Di Pietrantonio torna sulla scena letteraria con Borgo Sud, un romanzo che segna un continuum ideale con L’Arminuta.

Tra i 12 finalisti del Premio Strega 2021, Borgo Sud è una storia intensa, dura, intima. Una sorta di sguardo fisso e fiero sulla vita, talmente profondo da oltrepassare gli occhi e dirigersi senza freni verso l’anima.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

La trama

Poco prima dell’alba, Adriana bussa alla porta con un neonato tra le braccia. Sua sorella, che le apre, non sapeva nemmeno che fosse incinta. Da chi sta scappando la donna? Sarà davvero in pericolo?

Adriana porta sempre scompiglio, è impudente ma ti impone di guardare la vita in faccia, anche se la verità è scomoda e amara. Così le stanze della casa si riempiono di voci, di dubbi e domande.

Adriana in fuga entra così nell’appartamento di sua sorella e del marito, e con il suo modo di fare indicherà la crepa che intacca quel matrimonio: le assenze di Piero, la sua tenerezza e la sua eleganza distaccata. Tutto assume una valenza diversa.

Anni dopo i fatti, una telefonata costringe la narratrice di questa storia ad una partenza improvvisa dalla città francese in cui ha deciso di vivere. In una notte di viaggio tornano pensieri e sensazioni, torna un passato che la riporterà a Pescara, precisamente a Borgo Sud, la zona marinara. Sarà lì che potrà scoprire cosa è successo davvero.

Borgo Sud – La recensione

Donatella Di Pietrantonio ha scelto lo strumento della letteratura per raccontare gli strappi della vita. Lo ha fatto scegliendo uno stile netto, schietto, senza giri di parole.

Così, dopo L’Arminuta (romanzo che ci aveva regalato l’inizio di una storia familiare e personale tanto intima quanto inquieta) ecco Borgo Sud (Einaudi), che prosegue sullo stesso filone narrativo e che ripropone alcuni personaggi, riportando il fulcro su Adriana e sua sorella.

Una storia familiare spigolosa dicevamo, così come spigolosi sono i caratteri dei protagonisti, soprattutto delle donne che sono il centro narrativo, attorno al quale si muovono le storie, le vite, le perdite e i segreti di un’intera famiglia.

Donatella Di Pietrantonio crea un reticolo di destini che si intrecciano, una serie di strade che poi si riuniscono per dar vita a quella scintilla vitale che riempie di luce ogni cosa. Qualcosa pronto ad esplodere si cela pagina dopo pagina in questo romanzo. E questa forza tiene insieme le emozioni, gli eventi e la profondità di uno sguardo “altro”, diverso, alternativo.

Molto lo fa il contesto, il microcosmo cittadino rappresentato da Borgo Sud, una zona impenetrabile eppure accogliente, proprio come l’anima delle protagoniste. Ci sono leggi severe in questa storia, abitudini che faticano ad essere cambiate, possibilità di muoversi tra passato e futuro.

Tra dolore, diversità e ricongiunzione, Borgo Sud è un romanzo potente che va avanti per conflitto, per disordine di vite, per contrasti prima sopiti e poi esplosi. Una lotta perpetua alla ricerca di una pace meritata e sognata.

copertina
Autore
Donatella Di Pietrantonio
Casa editrice
Einaudi
Anno
2020
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
163
ISBN
9788806244781
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.