La donna gelata

La donna gelata – Annie Ernaux

Con La donna gelata, L’Orma editore prosegue nella splendida iniziativa di ripubblicazione delle opere di Annie Ernaux.

In questo testo, unico per lucidità di analisi e quanto mai attuale, la scrittrice francese ci accompagna in un percorso interiore che si unisce ai cambiamenti della società. La donna gelata è un manifesto della condizione femminile e del mutamento culturale.

«Sempre attenta ai bisogni degli altri. Come se per una donna non ci fosse nulla, proprio nulla, di più importante.»

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

La trama

Annie Ernaux crea un percorso narrativo che rappresenta e racconta dell’educazione sociale, sentimentale e sessuale di una donna. Un percorso che inizia nella provincia francese degli anni Quaranta e che arriva fino alle rivoluzioni degli anni Settanta.

Tra le pagine di questo gioiello facciamo insieme alla protagonista le prime scoperte e ci scontriamo con i tabù dell’infanzia, con gli ardori e i conformismi dell’adolescenza, attraversiamo gli anni trepidi e indipendenti dell’Università.

Amori, scelte, e i bivi della giovinezza che poi confluiscono in un’unica strada, dall’attrazione quasi irresistibile: il matrimonio e la nascita di una famiglia.

Al suo interno, però, lo squilibrio dei ruoli e delle mansioni tra moglie e marito, tra madre e padre. Una condizione che condanna l’autrice alla glaciazione dell’interiorità e del desiderio.

La donna gelata, di Annie Ernaux – La recensione

Leggere Annie Ernaux è, ogni volta, fare un vero e proprio salto indietro nella Storia, scavare tra le pieghe dei mutamenti sociali, culturali ed economici dell’Occidente, per capire cosa in fondo è cambiato e cosa è rimasto uguale.

La donna gelata, in questo senso, rappresenta un insieme perfetto tra le esperienze personali dell’autrice e la rappresentazione dei modelli imposti dalla costante predominanza maschile. Un libro che è un piccolo gioiello in cui poter ritrovare strumenti antichi, riti collettivi dell’infanzia e della giovinezza, luoghi comuni sulla femminilità.

Il lungo cammino di una donna, quindi, che pian piano comprende quale sia la sua posizione di inferiorità e di disparità rispetto all’uomo. Un sentiero tormentato che inizia negli anni ’40 ma che si trascina fin quasi ai nostri giorni. In questo percorso, Annie Ernaux è sincera, limpida, nitida nel descrivere non solo lei stessa nel mondo, ma anche la sua parte più intima, che prima urla per uscir fuori negli anni della giovinezza, e poi si reprime nella coppia moderna.

La donna gelata è un racconto appassionato e sottomesso al tempo stesso, un romanzo di donne che attraversano gli anni e le generazioni, la storia di madri, zie, amiche. Un libro che attraversa il tempo, mostrando la condizione femminile del passato e quella di oggi.

E in questa ricerca disperata di un ruolo, di un posto sicuro, di un’affermazione umana ed identitaria piena, l’autrice arriva a non riconoscersi più nel corso degli anni, ad unire ricerca di amore e senso di colpa.

Leggere Annie Ernaux è un’esperienza di vita prima ancora che un incontro letterario: come restare in silenzio ad ascoltare tutto ciò che siamo stati e che avremmo potuto essere.

«L’idea che tra i ragazzi e me ci fosse una disuguaglianza, un altro tipo di differenza rispetto a quella fisica, mi era in fondo sconosciuta perché non l’avevo mai vissuta. È stata una catastrofe.»

copertina
Autore
Annie Ernaux
Casa editrice
L'orma Editore
Anno
2021
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
176
Traduzione
Lorenzo Flabbi
ISBN
9788831312295
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.