Antonella Lattanzi

Antonella Lattanzi – Questo giorno che incombe

Che Antonella Lattanzi avesse una grande capacità di raccontare storie che indagano sull’animo umano lo avevamo già capito con Devozione e Una storia nera. Adesso torna  sulla scena con Questo giorno che incombe, a confermare un percorso di stile e scrittura che guarda dietro gli eventi, in ogni sfumatura dei rapporti.

Antonella Lattanzi trae ispirazione da un fatto realmente accaduto nella sua vita, e costruisce un romanzo che ha il suo centro nel dubbio e nella paura, attorno a cui ruotano le vite di persone in balìa degli eventi. Questo giorno che incombe è  stato candidato al Premio Strega 2021 tra le 62 proposte degli Amici della domenica.

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE CON TANTI PRODOTTI A TEMA LETTERARIO

 La trama

Mentre sta per varcare il cancello rosso della sua nuova casa, Francesca pensa che lì sarà felice con la sua famiglia. Insieme a suo marito Massimo e alle sue figlie piccole. Con loro si è appena trasferita da Milano a Giardino di Roma, un quartiere a metà strada tra la città e il mare.

La loro casa si trova in un bel condominio, con un portiere accogliente, vicini gentili ed un appartamento pieno di luce. Francesca è giovane, bella, e quello sembra il posto giusto per ricominciare con una nuova vita.

Poi però qualcosa non va. Ci sono dei dettagli che turbano la quotidianità, incidenti, ombre ed eventi sinistri. Sono reali o Francesca li sta immaginando? Massimo diventa distante, lei passa tutto il tempo in casa con le bambine e non riesce né a lavorare né a pensare. Le vicine sembrano diventate inquietanti nei loro sguardi onnipresenti e il cancello rosso pian piano diventa una prigione.

Intrappolata nella casa Francesca inizia a soffrire di paranoia, di vuoti di memoria; è sola e piena di angoscia. Ha l’impressione che la casa le parli, che le dia consigli ed ordini. Poi un giorno, dal cortile, arriva un grido. Una bambina è scomparsa. Può essere sua figlia? E perché ancora una volta Francesca non sa cosa ha fatto nelle ultime ore?

Questo giorno che incombe di Antonella Lattanzi – La recensione

Questo giorno che incombe (Harper Collins Italia) è un romanzo liberamente ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto a Bari, nel palazzo dove Antonella Lattanzi è cresciuta. Proprio questo particolare si insinua pian piano nella lettura, e rende questa storia unica, autentica, un insieme di stili, voci, sfumature.

Nella scrittura ormai matura e talentuosa di Antonella Lattanzi si mescolano il thriller, la fiction, il reportage, la storia d’amore. Tutto ciò serve all’autrice per riscrivere da zero una storia vera e darla in pasto al lettore, che entra nella vicenda in punta di piedi per poi gettarsi a capofitto negli eventi.

Ad un certo punto siamo noi che seguiamo Francesca mentre è sola, mentre ha paura, mentre sopravvive assediata dai giorni che passano. Siamo noi che sbirciamo dalle finestre, noi in ansia per la bambina scomparsa, noi che siamo assaliti dai dubbi.

Questo giorno che incombe è un libro che parla del male, dell’angoscia, della solitudine, dello sguardo accusatorio della gente, dei pregiudizi. Una storia che senza troppo pretendere da se stessa ci dice però molto di una certa periferia, di un certo modo di vedere la società e gli altri. Ci parla molto della maternità, del rapporto di coppia e del cambiamento.

Ed in tutto questo lo sguardo è sempre al femminile, tra rabbia e delicatezza, tra panico e certezza. Incalzando, insistendo, svelando pian piano i segreti, Antonella Lattanzi racconta il sospetto, la passione che contrasta col dolore. Ci accompagna in un percorso che si fa più arduo, fino alle pagine finali che lasciano sgomenti.

«Il passato ti trova sempre. Il passato ti stana ovunque tu sia. […] Non potevo più resistere al passato». Antonella Lattanzi, come ammette lei stessa nella prefazione, con Questo giorno che incombe fa un’operazione di recupero della memoria. Necessaria, spinta dal dolore. Per non dimenticare, per dare un nome a ciò che era accaduto, ha utilizzato la letteratura. Uno strumento bellissimo per scavare nel passato e nell’anima.

copertina
Autore
Antonella Lattanzi
Casa editrice
Harper Collins Italia
Anno
2021
Genere
Narrativa
Formato
Brossura
Pagine
456
ISBN
9788869056994
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.