Oliver Stone

Oliver Stone: arriva l’autobiografia

Si intitola Cercando la luce, ed è l’autobiografia di Oliver Stone in uscita lo scorso 27 agosto per La Nave di Teseo. Il libro esce nella collana Oceani tradotto da Carlo Prosperi.

Nell’autobiografia ci sono l’infanzia, il Vietnam da volontario, il successo, i retroscena di Hollywood, i film che hanno fatto la storia del grande schermo. L’autobiografia intima e avvincente di un maestro del cinema, un ritratto spietato dell’America e dello star system, dei suoi sogni e dei suoi fantasmi.

Leggi ancheA proposito di niente. Autobiografia di Woody Allen

Cercando la luce. Autobiografia di Oliver Stone

Oliver StonePrima di trasferirsi a Los Angeles e ottenere successo internazionale con Platoon nel 1986, Oliver Stone aveva combattuto in Vietnam, era stato ferito, e successivamente aveva trascorso anni a scrivere sceneggiature mai prodotte, mentre cercava di guadagnarsi da vivere a Manhattan facendo ogni genere di lavoro.

Oliver Stone, che ora ha 73 anni, racconta quegli anni formativi tra alti e bassi: gli scambi con Al Pacino sulle sceneggiature di PlatoonNato il 4 luglio e Scarface (nato oltretutto da una rischiosa ricerca sul campo dei cartelli della droga), il terribile demone della cocaina, il fallimento del suo primo lungometraggio The Hand (con Michael Caine), le affannose ricerche di finanziamenti per Salvador, le tensioni dietro le quinte di Fuga di mezzanotte, che gli valse poi l’Oscar per la Miglior Sceneggiatura, e molto altro.

 

 

 

I commenti

“Cercando la luce ha la stessa forza narrativa di un film hollywoodiano. Oliver Stone, in modo onesto e talvolta brutale, spiega che per diventare quello che lui stesso sperava di essere, uno scrittore e regista di successo, la strada è spesso impervia. Bravo. Bravo. Bravo.” Spike Lee

“Provoca indignazione. Suscita polemiche. Non ha rispetto per i luoghi sicuri. Oliver Stone è più grande della vita.” Anthony Hopkins

L’autore

Oliver Stone, regista, sceneggiatore e produttore, è uno dei più grandi cineasti contemporanei. Nato da padre americano e madre francese, ha lavorato come insegnante, tassista, è stato imbarcato su navi mercantili e ha combattuto in Vietnam.

Ha completato gli studi alla New York University Film School, dove ha studiato con Martin Scorsese. Dopo il debutto nel 1973 con Seizure, ha realizzato, come regista e sceneggiatore, più di 50 film, tra cui Fuga di mezzanotte, Scarface, Salvador, Platoon, Wall Street, Nato il quattro luglio, JFK. Un caso ancora aperto, Gli intrighi del potere – Nixon, World Trade Center, Snowden. Ha vinto tre premi Oscar e cinque Golden Globe