Marta Orriols

Marta Orriols e il suo Imparare a parlare con le piante

La casa editrice Ponte alle Grazie porta in libreria Marta Orriols, con Imparare a parlare con le piante. Un bellissimo esordio da Barcellona, con la traduzione di Stefania Maria Ciminelli.

Nel libro di Marta Orriols si indaga su come elaborare due perdite insieme, che lacerano in direzioni opposte: il tradimento/abbandono e la morte improvvisa dell’uomo amato?

Marta Orriols – Imparare a parlare con le piante

Marta OrriolsBarcellona, una coppia è a pranzo in un ristorante: stanno insieme da vent’anni e Paula sta per dire a Mauro che vorrebbe sposarsi e avere un figlio, ma prima che lei possa parlare, lui le annuncia che ha un’altra donna e la loro storia è finita. Poi si alza e se ne va, lasciando Paula sola e furiosa. Due ore dopo, una telefonata la informa che Mauro ha avuto un incidente appena fuori dal ristorante, ed è gravissimo all’ospedale.

Paula non riuscirà e rivederlo vivo. Il romanzo è l’elaborazione di questo lutto bifronte: il dolore per la perdita e la rabbia per il tradimento. Il lavoro di neonatologa in ospedale di Paula scandisce i suoi momenti di sconforto e il suo disperato bisogno di resilienza. Salvare le vite dei bambini la mette a contatto con il miracolo della vita e la sua fragilità. Sono tra le pagine più affascinanti del libro e fanno da contrappunto al flusso di coscienza di Paula, al suo dolore, ai suoi piccoli progressi verso la rinascita.

Con una scrittura asciutta, quasi ipnotica, Marta Orriols ci mostra come fare i conti con la morte, il tradimento e il lato beffardo dell’esistenza, ritrovando poi la capacità di risorgere, ciascuno per la propria strada.

 

L’autrice

Marta Orriols è nata nel 1975. Ha un suo blog, scrive per i supplementi letterari, per quotidiani e magazine. Insegna scrittura creativa a Barcellona. Ha pubblicato un libro di racconti Anatomia delle distanze brevi, un successo inaspettato in Spagna. La rivista Granta ha pubblicato uno dei racconti del libro. Imparare a parlare con le piante è il suo primo romanzo, venduto in 10 paesi. Vive a Barcellona.