Presentato il programma del festival Il Cinema Ritrovato

«Essere sempre in relazione costante con i film e la loro vita materiale, dunque con ciò che al Cinema Ritrovato è centrale». Era questo l’obbiettivo dello storico direttore artistico Peter von Bagh, scomparso lo scorso settembre, per la rassegna curata dalla Cineteca di Bologna. Ed è ancora questo, a giudicare dal programma presentato in questi giorni, lo spirito che guida la manifestazione emiliana, giunta alla sua 29esima edizione.

Tanti gli appuntamenti in programma: dal “Progetto Keaton“, ai film di Leo McCarey, fino agli esordi svedesi dell’attrice destinata a diventare una delle più luminose star di Hollywood, Ingrid Bergman. E ancora, vari excursus sul cinema giapponese e sul jazz al cinema, incontri, proiezioni speciali, cine-concerti, rarità, per un totale di oltre 400 titoli in 8 giorni.

Da segnalare infine i restauri de Il terzo uomo con Orson Welles e di Rocco e suoi fratelli di Luchino Visconti, e la proiezione nel rarissimo formato in 70 mm di 2001: Odissea nello spazio di Stanely Kubrick.

Per maggiori info rimandiamo al sito del festival, che, ricordiamo, si svolgerà a Bologna dal 27 Giugno al 4 Luglio.