Bond 24: hacker rubano la sceneggiatura di "Spectre"

Se non fosse successo veramente, sembrerebbe davvero uno di quei casi perfetti per un soggetto su un film di James Bond. Solo che questa volta la vittima dell’attacco hacker che ha colpito il mese scorso gli archivi della Sony Pictures è proprio la spia più famosa del mondo.

Come confermato da un comunicato ufficiale diffuso dalla produzione del film, una delle prime versioni dello script di Spectre, 24esimo film delle avventure di Bond, è stata infatti rubata ed è quindi molto probabile che qualcuno possa pubblicarne, riprodurne o disseminarne il suo contenuto.

Nel comunicato, la Eon Productions si dice «preoccupata che le terze parti che hanno ricevuto la sceneggiatura rubata possano cercare di pubblicarla» specificando che la Metro-Goldwyn Mayer Studios e Danjaq LLC «prenderanno tutte le misure necessarie per proteggere i loro diritti contro le persone che hanno rubato la sceneggiatura, e nei confronti di chi ne violerà gli usi o tenterà di ottenerne un vantaggio commerciale».

Pare che dietro questo attacco informatico che ha colpito la Sony, ci si sia una sorta di “vendetta” della Corea del Sud in seguito all’uscita di The interview, controverso film su Kim Jong-un prodotto dalla casa di produzione americana.