Stephen Collins, tagliata la sua parte in "Ted 2"

Lo scandalo che in queste ore ha coinvolto Stephen Collins, ex reverendo Camden della serie Settimo cielo, che in una registrazione audio ammette di aver molestato tre bambine, ha una prima conseguenza: le scene girate dall’attore nel film Ted 2, diretto da Seth MacFarlane, sono state tagliate.

Non è chiaro se le sequenze in questione fossero già state effettivamente girate o meno: per proteggere la pellicola, sequel di Ted, campione d’incassi nel 2012, il regista e la Universal Pictures hanno deciso di “cancellare” la partecipazione Collins. Secondo un portavoce dello studio, si tratterebbe comunque di scene irrilevanti ai fini della trama.

Il 67enne Collins, che in una registrazione effettauta a sua insaputa dalla ex moglie, l’attrice Faye Grant, nel 2012, durante un colloquio con un’analista, ha ammesso di aver molestato tre bambine tra gli 11 e i 14 anni, in queste ore ha rinunciato anche al suo ruolo di membro della SAG-AFTRA (Screen Actors Guild‐American Federation of Television and Radio Artists). Tutto questo in attesa delle inevitabili conseguenze legali della sua azione: sebbene risalgano a oltre 10 anni fa, i crimini di Collins sono ancora perseguibili. La polizia ha avviato un’indagine.

Ted 2 arriverò nelle sale il 26 giugno 2015. Nel cast, Mark Whalberg, Amanda Seyfried, Liam Neeson e Morgan Freeman. Al centro, ancora le avventure di John e (particolare inquietante, vista la vicenda di Collins) del suo amico orsetto di peluche, Ted, che lo accompagna da quando era piccolo. Ecco il trailer del primo episodio: