Maresco, appello agli esercenti: «Salvate il mio Belluscone»

Premiato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia con un riconoscimento speciale della giuria della sezione Orizzonti, Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco è stato anche uno dei film più applauditi e apprezzati. Tuttavia, nonostante il buon consenso degli spettatori, rischia di uscire prima del tempo dalle sale cinematografiche. Per questo, il regista siciliano ha lanciato un appello, invitando gli esercenti a sostenere il suo film.

I dati Cinetel indicano come Belluscone sia al 14esimo posto della classifica degli incassi: non solo, il film è anche quarto (e primo tra gli italiani) come media copie, con 1898 euro, subito dopo Colpa delle Stelle, I Mercenari 3 e Winx Club. «In un momento in cui il cinema italiano più indipendente avrebbe bisogno di una strategia che non si arrenda alle leggi del mercato dei blockbuster – sottolinea Maresco in un comunicato – mi pare delirante e autolesionistico ammazzare quei film che con fatica conquistano la presenza degli spettatori nelle sale».

Il motivo per cui anche un film di buon successo come Belluscone rischia di sparire dalle sale è il solito: la necessità di far posto alle pellicole hollywoodiane. È lo stesso regista a sottolinearlo, denunciando anche «una inadeguatezza colpevole e l’assenza di una strategia di sostegno al cinema, da parte degli addetti ai lavori e di quelle istituzioni che dovrebbero intervenire». «Resto basito nell’apprendere che già questa settimana, a fronte di un apprezzamento sempre più crescente da parte del pubblico, gli esercenti di alcune città italiane siano costretti, loro malgrado, a fare posto ai colossi del mercato americano, levando dalle sale il mio film», sostiene il regista.

Belluscone – Una storia siclliana racconta l’ascesa politica di Silvio Berlusconi, ambientandola in Sicilia. Nei giorni scorsi, il film è stato al centro di polemiche politiche quando il senatore di Forza Italia Lucio Malan aveva fatto sapere che ne avrebbe chiesto il sequestro (salvo poi fare un parziale dietrofont, spiegando che si era trattato di una iniziativa personale e non del partito).

Potete leggere la nostra recensione del film a questo link. Qui sotto, invece, il trailer di Belluscone – Una storia siciliana:

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie