30 Seconds to Mars, arrestato il fratello di Jared Leto

Brutte notizie in casa 30 Seconds to Mars. Shannon Leto, batterista e fratello del vocalist (nonché premio Oscar) Jared Leto, è stato arrestato lunedì sera, a Los Angeles, per guida in stato di ebbrezza. La notizia è stata data da TMZ e poi ripresa da vari altri siti.

Secondo la ricostruzione, Leto era alla guida di un’auto lungo Fairfax Blvd., ad Hollywood, alle 19 del pomeriggio, quando la polizia l’ha costretto ad arrestare. Gli agenti hanno verificato che il musicista, oltre ad essere in condizioni “alterate”, guidava anche senza patente.

La cauzione è stata fissata a 7.500 dollari. Leto sarà comunque fuori senza problemi per i due concerti che la band ha in programma in Italia, domani al Palaolimpico di Torino e il giorno successivo all’Ippodromo delle Capannelle per Rock in Roma. I biglietti per entrambe le date sono in vendita su TicketOne.

I 30 Seconds to Mars hanno pubblicato l’anno scorso il loro terzo album, Love, Lust, Faith and Dreams, da cui prende il nome anche il tour, attualmente giunto alla sua branca europea. Ecco il video di uno dei singoli estratti dal disco, Up in the air: