Trent Reznor, in un articolo l'elogio di David Bowie

«Per me, David Bowie è davvero un artista di alto livello»: comincia così l’articolo che Trent Reznor ha scritto per l’Hollywood Reporter sul collega inglese. Nel pezzo, il frontman dei Nine Inch Nails rivela tutta la sua ammirazione per il “Duca Bianco”.

«Ha confermato se stesso talmente tante volte che ormai mi fido tranquillamente di lui – continua Reznor -. Il più delle volte è lontano dal gioco, ci vuole del tempo per raggiungerlo». Su The next day, il sorprendente album che Bowie ha pubblicato qualche mese fa, dopo dieci anni di silenzio: «Fantastico. Non sapevo stesse per uscire, soprattutto dopo le voci sulla sua salute che erano circolate negli anni passati. Ero arrabbiato perché tra la fine del disco e l’inizio del tour, non avevo tempo per ascoltarlo e assorbirlo. L’ho ascoltato in un periodo in cui ero impegnato con le prove dei Nine Inch Nails. Era un puzzle – non suonava come pensavo avrebbe suonato. Ho pensato all’inizio che fosse un po’ conservatore dal punto di vista del sound. Ma dopo svariati mesi, si è fatto strada nella mia playlist durante gli innumerevoli viaggi in autobus; quando me ne sto per conto mio ed ascolto della musica, arrivo sempre a The next day».

Nel corso dell’articolo, Reznor parla anche degli Arcade Fire, e della massiccia campagna pubblicitaria alla base di Reflektor: «Come ogni grande album, quello di Bowie si è rivelato essere qualcosa di diverso da quello che mi aspettavo. Anche sotto l’aspetto del marketing il disco ha rappresentato una boccata d’aria fresca. Non come il nuovo disco degli Arcade Fire e il suo lancio lungo un anno».

Il 2013 è stato anche comunque l’anno del ritorno dei Nine Inch Nails, con Hesitation marks. Il 3 giugno prossimo, Trent Reznor e soci saranno in concerto alla Unipol Arena di Bologna. Per Bowie, invece, malgrado le recenti voci che davano i promoter mondiali alle prese con una battaglia a suon di milioni per assicurarsene il ritorno in scena (e un poster misterioso apparso al Primavera Sound), non ci sono concerti all’orizzonte.

Qui sotto, il video di Valentine’s day: