Arnaldur Indridason Un caso archiviato

Arnaldur Indridason – Un caso archiviato

Arnaldur Indridason è uno dei tanti esponenti del filone giallo nordeuropeo che così tanta fortuna ha avuto negli ultimi anni, basato su un mix scenari suggestivi ma in fondo inquieti, avvolti da un freddo che sembra penetrare dritto nell’animo dei protagonisti, e, per l’appunto, personaggi enigmatici, che nascondono un passato torbido, avvolto come da una nebbia che non permette di guardare oltre la superficie delle cose.

Tutti questi elementi si ritrovano in Un caso archiviato, edito da Guanda. La giovane Maria è stata trovata impiccata nella sua casa estiva: l’unica ipotesi plausibile sembra essere il suicidio. Il detective Erlendur, protagonista delle opere di Indridason, mette pian piano insieme i pezzi della storia, portando alla luce la verità e un passato fatto di mistero. Perché allora leggere questo libro? Gli appassionati del genere si muoveranno sul sottile filo che divide la vita e la morte e, al pari di Erlendur, dovranno fare i conti con le credenze di un’esistenza ultraterrena. Il romanzo, infatti, ruota attorno alla possibilità che vi sia un collegamento diretto tra la realtà e l’oltretomba. Il detective, oltre a scavare nel passato delle vittime, dovrà fare i conti con le sue credenze e con i fantasmi che sono dentro ognuno di noi. Di lui, antieroe cupo e razionale, ci viene presentato anche uno spaccato familiare, che si incastra alla perfezione assieme agli altri pezzi della storia per arrivare alla soluzione dell’enigma.

«Sono in molti a chiedersi se se esiste una vita dopo la morte. Cerchiamo una risposta da migliaia di anni, sia dal punto di vista scientifico sia da un punto di vista più personale […] Non è la prima volta che sento una storia come questa. E non giudico le persone».

Donato Bevilacqua

diDonato Bevilacqua

Proprietario e Direttore editoriale de La Bottega di Hamlin, lettore per passione e per scelta. Dopo una Laurea in Comunicazione Multimediale e un Master in Progettazione ed Organizzazione di eventi culturali, negli ultimi anni ho collaborato con importanti società di informazione e promozione del territorio. Mi occupo di redazione, contenuti e progettazione per Enti, Associazioni ed Organizzazioni, e svolgo attività di Content Manager.