Doris Femminis vince il Premio svizzero di Letteratura 2020

Doris Femminis si aggiudica il Premio svizzero di Letteratura 2020 grazie al romanzo Fuori per sempre. Ci sono scritture così potenti da saper raccontare le emozioni con assoluta precisione.
Ci sono autori con uno sguardo così profondo da mostrarti l’anima delle cose che ti circondano.

LA VITA GIOCA CON ME – LEGGI LA RECENSIONE DEL NUOVO ROMANZO DI DAVID GROSSMAN

Un romanzo di grande potenza narrativa, che non si sottrae all’affrontare un tema attuale e delicato. Questa la motivazione della giuria:

Fuori per sempre affronta con oggettività il tema difficile dell’abuso e del disagio psicologico, costruendo la narrazione intorno al punto di vista di personaggi realistici e complessi. Privo di compiacimenti, asciutto nello stile, il romanzo rappresenta efficacemente ambienti e paesaggi, tanto naturali quanto sociali. Femminis ha saputo costruire una trama in cui la reticenza e la rivelazione si alternano e si intrecciano per raccontare con piena consapevolezza un’esperienza umana profonda e autentica”.

Doris FemminisDoris Femminis, infermiera e scrittrice svizzera in lingua italiana, nel suo romanzo (Marcos y Marcos) parla del ricovero di Giulia, studentessa universitaria, nell’ospedale psichiatrico di Mendrisio. Salvata da un amico dal suicidio, l’unico ensiero di Giulia sembra essere ora quello di tornare a studiare. L’autrice descrive la personalità di dottori e infermieri, la quotidianità nell’ospedale, la parte umana dei protagonisti.

A quel punto però Giulia inizia, insieme ad Alex, un viaggio verso la libertà, che la porterà a fare i conti anche con la propria famiglia.

La cerimonia di premiazione avverrà il prossimo 13 febbraio presso la Biblioteca nazionale svizzera a Berna.

Doris Femminis è nata nel 1972 a Cavergno tra le montagne della Svizzera italiana. Il suo primo romanzo è: Chiara cantante e altre capraie (Pentagora 2016).