Hanna Lindberg torna in libreria con Il gusto di uccidere

Hanna Lindberg torna in libreria con Il gusto di uccidere (Longanesi), il nuovo romanzo con protagonista la spregiudicata giornalista d’inchiesta Solveig Berg.

Dopo Stockholm Confidential, dove raccontava il mondo patinato delle riviste di moda, in questo romanzo, Il gusto di uccidere, Hanna Lindberg realizza un ritratto senza scrupoli del mondo degli chef stellati, dove la disperata ricerca del successo giustifica gesti impensabili, dando vita a un thriller frenetico e fitto di intrighi.

Il Golden Chef è l’evento al quale chiunque abbia o aspiri ad avere un ruolo nell’alta gastronomia svedese non può mancare e Solveig si è assicurata l’ingresso. Per la vittoria tutti sembrano puntare su Florian Leblanc o su Jon Ragnarsson, due chef stellati un tempo soci, ora rivali. Proprio al momento dell’annuncio del vincitore, le luci si spengono e un colpo di pistola sovrasta il brusio della sala. Iniziano le indagini, ma Solveig capisce immediatamente che la polizia è su una pista sbagliata. Per scoprire la verità, dovrà esporsi a grandi rischi: tra i tavoli e le cucine dei ristoranti più lussuosi di Stoccolma, la giornalista si troverà ad affrontare gli intrighi orditi da una mente criminale imprevedibile.

HANNA LINDBERG, classe 1981 vive e lavora a Stoccolma. Giornalista per Aftonbladet e Metro, lavora attualmente per Bonnier Magazine, uno dei principali gruppi editoriali svedesi. Stockholm Confidential (Longanesi), il suo romanzo d’esordio pubblicato in patria da un piccolo editore, è subito diventato un bestseller, pubblicato successivamente in 10 paesi.