Esce in libreria “Un caso come gli altri” di Pasquale Ruju

Da oggi nelle librerie potete trovare Un caso come gli altri di Pasquale Ruju (Edizioni E/O), un nome che tutti i bottegai e i loro lettori conoscono bene: Ruju, infatti, è stato lo sceneggiatore e il soggettista di numerose storie di Dylan Dog (non c’è bisogno di spiegarvi che Hamlin è un personaggio della serie e che la sua Bottega si chiama Safarà).

A Ruju dobbiamo alcune bellissime storie del fumetto, come Il richiamo della foresta, Il negromante, Hook l’implacabile, Cattivi pensieri, L’angelo sterminatore, Belli da morire, Polvere di stelle, Morte a domicilio, lo stesso Safarà, numero 182 della serie regolare, e moltissimi altri episodi con protagonista l’Indagatore dell’incubo.

Un caso come gli altri è il suo primo romanzo. Ci sono due donne, sedute una di fronte all’altra, nella stanza di un commissariato. Una è Annamaria, moglie di un boss della ’ndrangheta, l’altra è Silvia, Sostituto procuratore della Repubblica. Il marito di Annamaria è morto e la donna è al commissariato per raccontare la verità su quella scomparsa. Qual è questa verità? Nel momento in cui Annamaria comincia a raccontare, Silvia si rende conto quello è tutto fuorché un “caso come gli altri”.

Due parole su Ruju: classe 1962, laureato in Architettura, ha lavorato a teatro, nel cinema, in radio, in televisione e nel doppiaggio, dando voce a personaggi di cartoni animati, soap e telefilm. Dal 1994 collabora con la Sergio Bonelli Editore in qualità di soggettista e sceneggiatore. Oltre che per Dylan Dog, ha scritto per Tex, Nathan Never, Dampyr, Martin Mystère ed è autore delle miniserie Demian, Cassidy e Hellnoir.