“L’effetto farfalla”: il nuovo romanzo di Jussi Adler-Olsen

Jussi Adler-Olsen è uno dei nomi di punta del crime scandinavo. In Italia i suoi libri sono pubblicati da Marsilio e proprio il prossimo 17 settembre uscirà l’ennesimo capitolo dedicato alla Sezione Q di Carl Mørck, L’effetto farfalla.

Si tratta del quinto caso per la Sezione: tutto è incentrato su Marco, un giovane dedito a piccoli furti e a una vita ai margini. Il ragazzo è in una banda, con a capo il cinico Zola: Marco non ha mai accettato quella vita e, un giorno, riesce a distaccarsene. Viene però a conoscenza di un terribile segreto che riguarda proprio Zola: da quel momento, la fuga di Marco si trasforma in una lotta per sopravvivere. La storia si allarga poi fino a coinvolgere banchieri e diplomatici: quello che Marco sa costituisce un pericolo per molte persone, e Zola e la sua banda non sono gli unici a voler morto il ragazzo. Che può fare Carl Mørck per aiutarlo?

Jussi Adler-Olsen è nato a Copenhagen nel ’50. Dopo aver svolto diversi lavori, oggi è uno scrittore a tempo pieno. La sua serie dedicata alla Sezione Q ha ottenuto un immenso successo di pubblico e critica. Dal suo primo libro, La donna in gabbia, è stato tratto un film, The keeper of lost causes, per la sceneggiatura dell stesso Adler-Olsen e Nikolaj Arcel, il regista di Royal affair.