Irvine Welsh torna a Edimburgo con “Godetevi la corsa”

Irvine Welsh torna ad Edimburgo con Godetevi la corsa, pubblicato da Guanda, con la traduzione di Massimo Bocchiola. Protagonista è Terry ‘Gas’ Lawson, che già abbiamo conosciuto in Colla, sempre alle prese con il sesso e la droga. Sulla città scozzese incombe la minaccia dell’urgano “Du’Palle”, ma Gas, il superdotato attore porno, ha ben altro a cui pensare: all’areoporto viene ingaggiato come autista da un miliardario di Atlanta, il quale è alla ricerca di tre costose bottiglie di whisky. Come se non bastasse, Gas deve pure scoprire che fine ha fatto Jinty, una prostituta ninfomane.

«Era da un po’ che non tornavo alla Edimburgo contemporanea. Dopo la Miami del mio libro precedente, pensavo fosse interessante raccontarla e farlo con Terry. È un periodo estremamente interessante per il mio Paese. Sta cambiando tutto molto velocemente, soprattutto a livello politico. I vecchi partiti non ci sono più. La strada della Scozia va verso l’indipendenza. Si tende a definirsi inglesi, scozzesi piuttosto che britannici. Sono sicuro che se si rifacesse il referendum per la separazione stravincerebbe il “sì”» ha raccontato l’autore all’ANSA. E ancora, in riferimento al suo personaggio: «La cosa che più mi interessa di Terry è la sua ossessione per il sesso e quando gli viene tolto cerca di sostituirlo con la lettura, il golf e interessandosi alla vita di persone che non avrebbe degnato di uno sguardo».

Ecco la copertina dell’edizione italiana del romanzo, già disponibile nelle nostre librerie.