Tool in studio, le session «procedono abbastanza bene»

A quanto pare, i Tool sono lentamente ma inesorabilmente sulla buona strada per pubblicare un nuovo album. Stando al sito ufficiale della band, le session «procedono abbastanza bene». Inoltre, con la band è in studio anche il percussionista dei King Crimson, Pat Mastellotto.

«Il buon amico e percussionista dei King Crimson Pat Mastellotto si è fermato nell’attico dei Tool per ascoltare i ragazzi lavorare al nuovo materiale», scrive il post. «Mi è stato detto che le session di scrittura e arrangiamento procedono abbastanza bene», scrive il webmaster nella nota. E a conferma che qualcosa bolle in pentola c’è anche uno scatto pubblicato su Instagram dal chitarrista Adam Jones, che mostra le annotazioni sulla scansione ritmica di un pezzo ed è accompagnato dall’hashtag #SmokeOnTheHorizon: potrebbe essere il titolo del brano o un riferimento al classico dei Deep Purple, Smoke on the water, che confermerebbe le indiscrezioni su un album più heavy metal e ricco di riff rispetto al passato.

I Tool non pubblicano un nuovo album dal 2007, anno di uscita di 10.000 days. Il motivo l’ha spiegato il batterista Danny Carey tempo fa in un’intervista a Rolling Stone. Sette anni fa, un amico del chitarrista Adam Jones aveva citato la band per aver utilizzato senza la sua autorizzazione una grafica. Fin qui, nulla di straordinario. Tuttavia, la compagnia di assicurazione che doveva tutelare gli interessi della band ha finito col fare causa ai musicisti per delle irregolarità nel modo in cui questi avrebbero gestito la faccenda. Da lì una contro-querela dei Tool e l’inizio di un incubo legale non ancora concluso.

«Tutta la faccenda è molto deprimente», ha raccontato Carey. «La cosa grave è che si tratta di una faccenda che porta via tanto tempo. Siamo tutti cresciuti, e le nostre priorità sono cambiate, è difficile tenere in piedi una band a partire da una buona e solida routine. Tra di noi c’è chi ha figli. E poi ci sono un sacco di altre cose che spuntano fuori. Mettici tutto questo nel quadro e capirai quanto tutto è diventato più stressante».

I Tool non hanno però gettato la spugna: la speranza della band è quella di avere qualcosa di pronto per la fine dell’anno. E se le session procedono bene come sembra, aspettiamoci nuove notizie sulle session di registrazione a breve.

Uno dei brani di 10.000 days, Vicarious: