Adele, la XL Recordings: «Nessun album nuovo nel 2014»

Non ci sarà nessun album di Adele nel 2014. Lo dice la XL Recordings, label dell’artista britannica, che smentisce così le voci che erano circolate in questi mesi su un’uscita a sorpresa.

Un report finanziario dell’etichetta, citato dal New York Times, è chiaro: «Non ci saranno nuove pubblicazione di Adele nel 2014 e di conseguenza ci sarà una caduta dei profitti della XL. Nondimeno, i dirigenti sono convinti che proseguendo con le politiche di management, la XL continuerà a produrre con successo altri artisti». Nel report si specifica anche che il catalogo dell’artista (composto da due album, 19 e 21, del 2008 e del 2011) ha portato una grossa fetta del profitto del 2013. Nell’anno in corso, la XL Recordings, secondo lo stesso rapporto, ha realizzato profitti per 15 milioni di dollari.

Insomma, prima di ascoltare il nuovo album di Adele dovremo attendere ancora un po’. Nelle scorse settimane, non sono mancate le voci e le news sulle prossime mosse della cantante: si è parlato di una collaborazione con Ryan Tedder, frontman dei One Republic, e con Phil Collins. Tuttavia, all’orizzonte non c’è niente di certo: Martin Mills, chairman del Beggars Group (di cui fa parte la XL Recordings) ha affermato che non è detto che Adele pubblichi un nuovo disco o vada in tour l’anno prossimo.

Di recente, sono apparse online due tracce inedite di Adele risalenti al 2010, You’ll never see me again e Never gonna leave you: potete ascoltarle qui. Sotto, il video di uno dei brani simbolo della cantante, Rolling in the deep: