Arriva in Italia l’autobiografia di Lena Dunham

Disponibile anche in Italia, grazie a Sperling & Kupfer, Non sono quel tipo di ragazza, autobiografia di Lena Dunham, star di Girls, telefilm diventato ormai un vero e proprio cult televisivo. A tradurre il libro in italiano è stata la giornalista Tiziana Lo Porto, grande fan della Dunham e della serie.

Lena Dunham, in brevissimo tempo, è diventata una vera e propria icona di stile. Classe 1986, fin dagli esordi non ha mai nascosto le sue debolezze, tanto da conquistarsi la stima e la simpatia di mezzo mondo femminile. Da bambina le venne diagnosticato un disturbo ossessivo-compulsivo e l’attrice non ha mai fatto mistero di assumere tuttora dei medicinali per tenere la malattia sotto controllo. Inoltre, la Dunham ha sempre dimostrato una piena consapevolezza delle sue fragilità emotive e dei suoi difetti fisici, trasformandoli, con ironia, in dei punti di forza, diventando così la paladina di tutte le donne del ventunesimo secolo che lottano per conquistarsi un posto in una società ancora troppo maschilista, spesso vittime di mode e modelli fisici irraggiungibili.

Quello della Dunham è un libro per metà autobiografico e, in parte, una sorta di manuale, che non vuole offrire necessariamente dei consigli di vita o di comportamento, quanto piuttosto raccontare, senza filtri, delle esperienze di cui l’autrice è stata protagonista.