Jack White se la prende con i Foo Fighters e Rolling Stone

Mercoledì sera, Jack White è stato protagonista di una performance al Fenway Park’s Bleacher Theater di Boston che rischia di passare alla storia non per la musica, ma per uno sfogo del musicista, che ha preso di mira i Foo Fighters, Rolling Stone e Kanye West.

White ha iniziato in primis col prendersela con i cantanti, che ormai «non usano più i microfoni», soprattutto i «microfoni con i cavi». Il songwriter, poi, ha dato addosso alla band di Dave Grohl, che a suo giudizio raddoppia le parti di chitarra, durante i live, per nascondere gli errori.

È toccato poi a Rolling Stone. White ha ironizzato sul fatto che la testata, ormai, sembra un prodotto della «Kardashian family”, che contiene articoli come «I quindici vestiti che Taylor Swift ha messo questo mese che vi faranno impazzire» o «Le 10 ragioni per cui non faremo una cover in bianco e nero prima che morirai».

A un tratto, però, White deve essersi accorto di aver esagerato, ed ha deciso di fermarsi, prima che la cosa degenerasse «in una invettiva in stile Kanye West. Perché a quanto pare oggi non puoi parlare con i tuoi fan di nulla senza che diventi una tirata». «Perciò – ha concluso il chitarrista – dimenticate l’ISIS, dimenticate le guerre nel Medio Oriente, dimenticate i problemi a casa, i matrimoni gay, dimenticate tutto quello che pensate su qualsiasi cosa. Questa non è un’invettiva. Sono solo io che dico “Hello Cleveland!”».

La reazione dei Foo Fighters non si è fatta attendere. Su Twitter, la band ha postato la foto di una scimmia che suona una chitarra, alludendo al “segreto” del sound della band:

White, però, ha diramato un comunicato stampa (tramite un ufficio che è lo stesso dei Foo Fighters) in cui attacca i media, specificando che si è trattato di uno scherzo. «C’era stato un piccolo problema tecnico, nella fattispecie con la sua chitarra, e per intrattenere il pubblico, White ha scherzato», si legge nella nota. «Jack ha un grande rispetto per i Foo Fighters e ha sentito Grohl questa mattina». Perciò, conclude il comunicato, «Va tutto bene nel mondo del rock’n’roll».

Ad ogni modo, il discorso completo di White lo trovate qui sotto: