Snoop Dogg, insulti ai gay su Instagram

Snoop Dogg non è nuovo ad accuse di omofobia, ma stavolta c’è andato giù decisamente pesante. Sul suo profilo Instagram, infatti, è apparsa una foto di due uomini a letto corredata da una didascalia piena di insulti. 

Il post è stato rimosso, ma qualcuno ha avuto il tempo di farne uno screenshot che sta facendo il giro della rete:

Non è chiaro chi siano i due uomini nella foto e se l’abbia postata lo stesso Dogg (potrebbe essere stato anche un hacker): al momento, il rapper non ha fornito spiegazioni. 

In passato, Dogg è finito nel mirino per alcune sue dichiarazioni sul rapporto tra omosessualità e mondo hip hop. Dogg, in un’intervista al Guardian dell’anno scorso, commentando l’outing di Frank Ocean, aveva dichiarato che l’omosessualità non è accettabile nel rap. «Frank Ocean non è un rapper. È un cantante. L’omosessualità è accettabile nel mondo della canzone, ma credo sarà mai accettabile nel mondo del rap che è così mascolino». «È come una squadra di football: non puoi essere in uno spogliatoio pieno di tizi tosti e all’improvviso uno ti dice: “Hey, amico, mi piaci”».

Dogg, comunque, ha sempre negato di avere problemi con i gay: «Non ho problemi con i gay. Ho amici gay. Davvero. I gay prima venivano picchiati, era una cosa “cool”. Ma negli anni ’90 e 2000, gay è un modo di essere come un altro. Gente normale con un lavoro. Ora sono accettati, non etichettati. Hanno passato le stesse cose che abbiamo passato noi neri».