Black Sabbath, Iommi ai fan: «Ci vediamo al prossimo tour»

Tony Iommi è sempre stato il più restio dei Black Sabbath all’ipotesi di un nuovo disco e di un altro tour dopo quello di 13, che si è appena concluso. Tuttavia, qualcosa è cambiato: in un video, postato lo scorso 3 luglio, ovvero un giorno prima del concerto ad Hyde Park (che ha visto protagonisti anche Soundgarden e Faith No More), il chitarrista ha voluto ringraziare tutti i fan per il supporto mostrato finora e ha dato appuntamento al «prossimo tour».

«Ciao a tutti. Voglio ringraziarvi per i messaggi su Facebook. È stato grandioso. Ci hanno divertiti, e alcuni sono stati davvero di grande supporto», ha detto Iommi nella clip, pubblicata sulla sua pagina Facebook. «Sono a casa, in questo momento, e sto per partire per Hyde Park, dove suoneremo, e non vedo l’ora. L’ultimo tour – ha proseguito il chitarrista – è stato meraviglioso; è stato un grande anno e non potevamo augurarci di meglio. È stato fenomenale, voi siete stati fenomenali. Grazie per essere venuti ai concerti e averci sostenuti. Grazie molte, ci vedremo al prossimo tour. Grazie molte. Ciao».

Iommi sembra dunque rinfrancato dal successo di 13 (il primo numero uno il classifica dopo 43 anni), e questo malgrado il tumore con cui sta lottando da qualche mese. Comunque vada, il suo compagno di band, Ozzy Osbourne, non ha dubbi: se anche l’avventura dei Black Sabbath dovesse finire con il concerto di Hyde Park, significherebbe «chiudere al nostro picco. Mi sentirei di fare un altro disco e un altro tour come Black Sabbath. Se fosse possibile, sarebbe grandioso. Altrimenti, continuerò semplicemente a fare le mie cose», ha spiegato il frontman alla rivista Guitar World.

I segnali che arrivano da Geezer Butler, lo storico bassista della formazione, sono comunque positivi: «Abbiamo ancora quattro tracce che sono rimaste fuori [da 13, n.d.r.]», ha rivelato al sito The Pulse of Radio. «Perciò potremmo scrivere altre quattro o cinque tracce e pubblicare un altro disco – se ci sembrasse giusto. Non dobbiamo farlo per amore di avere un nuovo disco, per i soldi o chissà che altro. Ma sì, potremmo». Ed ora che anche Iommi ha dato appuntamento ai fan al prossimo tour, il condizionale di Butler sembra più vicino ad una concreta possbilità che ad un’ipotesi.