James Franco infuriato per il sequel di "Spring breakers"

Di qualche giorno è la news del sequel di Spring breakers, che James Franco ha voluto, ovviamente, dire la sua.

L’attore si è detto molto infastidito dall’annuncio e tramite Instagram ha detto: «Questo film non ha avuto né il mo consenso né quello di Harmony Korine. L’originale era del tutto una creazione di Harmony e questi produttori stanno capitalizzando quel film innovativo per fare soldi con un sequel debole. Voglio che tutti sappiano che chi è coinvolto nel sequel sta salendo a bordo di una nave avvelenata, sarà un film terribile, con una orribile ragion d’essere: ovvero per fare soldi sfrutta la creatività d’altri Potete immaginare qualcuno fare il sequel di Taxi driver senza il consenso di Scorsese o De Niro? Follia! Lo sto dicendo per Harmony e per preservare la sua visione artistica».

In effetti, nel sequel non saranno coinvolti né Korine (rimpiazzato da Jonas Åkerlund) né Franco. Nonostante le proteste dell’attore, comunque, il progetto andrà avanti.