Stephen King: 20 regole d’oro per gli aspiranti scrittori

Quali sono le regole d’oro per diventare degli scrittori di successo? Qualche consiglio arriva da Stephen King, che con 400 milioni di copie vendute all’attivo può pure permettersi di esprimere delle opinioni a riguardo. Nel 2000 in On writing. Autobiografia di un mestiere (Sperling & Kupfer), lo scrittore evidenziava l’importanza della prima riga di uno scritto, quella che dovrebbe invitare un potenziale lettore a proseguire con la storia.

Tra le numerose norme da lui segnalate, il blog della libreria Barnes and Noble ne ha sintetizzate venti (eccovi il link all’articolo originale completo). Precetti che lo stesso King ammette di violare, qualche volta:

  • Prima scrivi per te stesso e dopo preoccupati del pubblico.
  • Non usare verbi al passivo («Gli scrittori timidi amano i verbi passivi per la stessa ragione per cui gli amanti timidi amano i parner passivi. Il passivo è sicuro»).
  • Evita gli avverbi.
  • Evita gli avverbi, specialmente dopo “lui disse” o “lei disse”.
  • Ma non ossessionatevi sulla perfezione grammaticale.
  • La magia è in voi.
  • Leggete, Leggete, leggete.
  • Non preoccupatevi di rendere le altre persone felici («Leggere a tavola è considerato maleducato, ma se volete avere successo come scrittori, la maleducazione dovrebbe essere la penultima delle vostre preoccupazioni»).
  • Spegnete la televisione.
  • Avete tre mesi («La prima stesura di un libro, anche uno lungo, non dovrebbe richiedere più di tre mesi. La lunghezza di una stagione»).
  • Ci sono due segreti per il successo («Quando mi chiedono il segreto del mio successo li azzitto dicendo che sono stato bene fisicamente e sposato stabilmente»).
  • Scrivete una parola alla volta.
  • Eliminate le distrazioni.
  • Restate legati al vostro stile.
  • Scavate («Le storie si trovano, come i fossili, nel terreno»).
  • Prendetevi una pausa.
  • Tagliate le parti noiose e non abbiate paura di uccidere quelle che preferite.
  • Le ricerche non devono far passare in secondo piano la storia.
  • Diventi uno scrittore semplicemente leggendo e scrivendo.
  • Il punto dello scrivere è essere felici.
SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie