Samuel L Jackson si arrabbia: «Non sono Laurence Fishburne!»

Sbagliare un nome ci sta, capita anche ai migliori cronisti. Ma confondere completamente due attori, è un errore un pizzico più grave. È successo al giornalista americano Sam Rubin, di KTLA: durante un’intervista a Samuel L. Jackson (si parlava di RoboCop, il suo ultimo film), l’anchorman ha chiesto all’attore dei riscontri per lo spot interpretato per il Super Bowl, quello della Kia K900. 

 

Peccato che la pubblicità in questione l’abbia girata Laurence Fishburne (vestendo di nuovo i panni di Morpheus, il personaggio che intepretava in Matrix). Jackson ha fatto notare l’errore al giornalista: «Non sono Laurence Fishburne. Non ci assomigliamo tutti. Possiamo essere di colore e famosi, ma non siamo tutti uguali», ha detto l’attore, tra l’arrabbiato e l’ironico. Il giornalista si è subito scusato.

 

Ecco il video con lo scambio di battute e le scuse di Rubin:

 

 

 

E già che ci siamo, lo spot. Di Laurence Fishburne: