Sanremo 2014: Pif, Arbore, Cat Stevens e Baglioni gli ospiti

Il Festival di Sanremo scopre le sue carte. Poco fa, in una conferenza stampa (trasmessa in streaming su Rai.tv), Fabio Fazio ha annunciato gli ospiti della rassegna musicale: ci saranno Renzo Arbore, Franca Valeri, Enrico Brignano, Luca Parmitano, Raffaella CarràLaetitia Casta, Claudio Baglioni Gino Paoli.

Anche Pif sarà nel cast: se n’era parlato ieri, ed era scoppiata una piccola polemica con Giletti. Il neo-regista (ha esordito da poco con La mafia uccide solo d’estate) ed ex Iena, sarà protagonista del prologo al Festival: ognuna delle cinque serate (dal 18 al 22 febbraio) sarà introdotta da un suo filmato che avrà un taglio «tagliente e insieme affettuoso» sul nazionalpopolare.

Non è finita qui. Fazio ha voluto ricordare che il festival renderà un omaggio a Claudio Abbado, il grande direttore d’orchestra scomparso di recente: «sarà un momento molto importante», ha spiegato il conduttore. Molto interessanti gli ospiti musicali internazionali: Rufus Wainwright, Stromae, Paolo Nutini, Damien Rice e il leggendario Cat Stevens. Sul tema, c’è stato anche uno scambio simpatico tra Luca Dondoni (La Stampa) e Fazio: «Perché non Giorgia e Alicia Keys? Si sono autoproposte…», ha chiesto il primo. E il conduttore: «Se invece di usare Twitter ci telefonassero…».


(un momento della conferenza stampa: da sin., Leone, Fazio e la Littizzetto)

Nella conferenza stampa, Fazio (che condurrà la 64esima edizione del Festival con Luciana Littizzetto) si è soffermato anche sulla scelta delle canzoni in gara, effettuata – dice – rifiutando il criterio televisivo e chi diceva «ho scritto la canzone giusta per Sanremo»: «È stata un lavoro complicato, e per fortuna. La nostra scelta è stata guidata da un criterio rispettoso degli artisti e della musica», privilengiando la «loro contemporaneità», e selezionando canzoni che potessero essere «scaricate e ascoltate alla radio».

All’incontro con i giornalisti, tenutosi nel teatro del Casinò di Sanremo, ha partecipato anche Giancarlo Leone, direttore di Rai Uno, il quale, oltre a dichiararsi «felice di avere qui ancora Fabio Fazio e Luciana Littizzetto», ha rivelato che insieme al prefestival di Pif, ci sarà anche «un dopofestival sul web, in live-streaming sul sito della Rai» e condotto da Filippo Solibello e Marco Ardemagni di Caterpillar, trasmissione cult di Radio 2.

Il direttore ha confermato anche per quest’anno la presenza di tre sistemi di votazione per i brani in gara: «Televoto, giuria della stampa e giuria di qualità le ultime due serate», quest’ultima presieduta da Paolo Virzì. Leone ha annunciato poi la presenza di un «pronto intervento voce», un servizio di pronto intervento, presente nel backstage del Festival, per agire contro gli abbassamenti di voce o altre patologie che possano danneggiare cantanti in gara e ospiti muisicali. Il servizio sarà gestito dal laboratorio medico di foniatria del servizio sanitario ligure.

La Bottega di Hamlin quest’anno seguirà per voi il Festival, con notizie, aggiornamenti e commenti critici, perciò stay tuned!

Ecco uno dei promo del Festival: