Pif: «Sarò "Il Testimone" del Festival di Sanremo»

Oggi si è tenuta a Sanremo la conferenza stampa di presentazione ufficiale del Festival. Fabio Fazio ha illustrato alcune novità della 64esima edizione della rassegna: tra queste, la presenza di Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto, ex Iena, conduttore del programma di MTV Il Testimone, e da qualche mese regista di talento (è da poco uscito il suo debutto, La mafia uccide solo d’estate).

«Farò una sorta de Il Testimone, il programma che faccio a MTV, prima dell’inizio del Festival. Secondo Giletti conduco, ma in realtà faccio l’anteprima del Festival», ha spiegato Pif in collegament a Un giorno da pecora, popolare programma di Radio 2.

Diliberto, insomma, non condurrà la rassegna con Fazio e la Littizzetto, come era invece sembrato in un primo momento, dopo alcune anticipazioni fornite ieri da Massimo Giletti durante la trasmissione L’Arena. Come ha spiegato anche oggi il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone, Pif introdurrà ognuna delle cinque serate del Festival (dal 18 al 22 febbraio) con un filmato di Pif che tratterà in nazionalpopolare in modo «tagliente e insieme affettuoso».

Da MTV, ovviamente, non possono che essere contenti della presenza del “Testimone” a Sanremo: «Siamo molto orgogliosi del fatto che dopo Victoria Cabello nel 2006 e I Soliti Idioti nel 2012, per la terza volta, uno dei volti simbolo di MTV sia protagonista del Festival di Sanremo», afferma Antonella Di Lazzaro, direttore di MTV Italia.

«Sin dal 2007 -aggiunge Di Lazzaro- abbiamo sposato e sostenuto il progetto di Pif, da un lato un po’ folle, dall’altro perfettamente in sintonia con il nostro stile: contemporaneo, innovativo ed ironico», prosegue la Di Lazzaro. Che conclude: «Questa scelta è un ulteriore testimonianza di quanto MTV sia non solo una rete televisiva, ma un importante riferimento culturale per il pubblico di giovani adulti italiani. Facciamo i nostri migliori in bocca al lupo a Pierfrancesco, certi della forza del suo unico talento»